Appalti: rimessa all’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato la questione del “subappalto necessario”

Appalti: rimessa all’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato la questione del “subappalto necessario”

Giungerà finalmente all’attenzione del massimo consesso amministrativo, a seguito della rimessione operata dall’Ordinanza del Consiglio di Stato, Sezione V, 18 giugno 2015, n. 3069, un controverso tema giuridico che ormai da troppo tempo tiene impegnati, con esiti alterni, i Tribunali amministrativi italiani.

Stiamo parlando del cosiddetto “subappalto necessario”, elaborato dalla giurisprudenza in quei casi in cui un’impresa debba “necessariamente” ricorrere al subappalto ai fini della partecipazione in gara mancando di talune qualificazioni richieste nel bando.

In casi siffatti, essendo appunto “necessaria” l’indicazione delle parti dell’opera da subappaltare, la giurisprudenza ha ritenuto che costituisca obbligo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Avcp: forniti i Modelli di segnalazione per le comunicazioni ai fini dell’inserimento di notizie nel Casellario informatico

Con un Comunicato pubblicato sulla G.U. n. 28 del 4 febbraio scorso, l’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di

Revisori: cambiano ancora le modalità di nomina negli Enti Locali siciliani

La Lr. Sicilia 11 agosto 2016, n. 17, pubblicata sulla Gurs. del 2 settembre 2016, n. 38, ha tra l’altro,

Assicurazione Amministratori per responsabilità civile di Società “in house” e danno erariale

Il testo del quesito: “Da Amministratore di una Società partecipata/controllata da Enti Locali, è legittimo il pagamento da parte dell’Organismo