Appalto riservato a Cooperative sociali di tipo “B”: l’avvalimento può essere utilizzato ma solo tra Cooperative

Appalto riservato a Cooperative sociali di tipo “B”: l’avvalimento può essere utilizzato ma solo tra Cooperative

Il Parere n. 218 del 10 dicembre 2015 ha ad oggetto un’istanza di parere relativa ad una procedura aperta per l’affidamento del “Servizio di spazzamento meccanico e manuale delle strade comunali”, rivolta alle sole Cooperative sociali di tipo “Bex art. 1, comma 1, lett. b), della Legge n. 381/91.

In particolare, nella procedura di specie il Comune aveva previsto nel bando la possibilità per il concorrente di ricorrere all’istituto dell’avvalimento per la dimostrazione del possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo.

L’Anac afferma che, nel caso di procedure rivolte alle sole Cooperative sociali di tipo “B”, l’istituto dell’avvalimento può essere utilizzato solo nel caso in cui si risolva nella possibilità di usufruire dei requisiti di soggetti compresi nel novero delle Cooperative sociali stesse.

L’Anac precisa inoltre che, per lo svolgimento dell’attività di spazzamento meccanico, è necessaria la relativa abilitazione presso l’Albo nazionale Gestori ambientali e la suddetta iscrizione costituisce un requisito di esecuzione del contratto, dovendo il bando prevedere una specifica clausola in base alla quale non si procederà alla stipulazione del contratto in caso di mancato possesso della relativa iscrizione.

Anac – Parere n. 218 del 10 dicembre 2015

 


Related Articles

Contratto di “partenariato pubblico privato” per la realizzazione di una Palestra

  Nella Delibera n. 230 del 6 settembre 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere

Permuta per acquisizione di un fabbricato: la differenza di valore fra i 2 immobili può essere finanziata dagli oneri di urbanizzazione

Nella Delibera n. 100 del 13 aprile 2017 della Corte dei conti Lombardia, la questione controversa riguarda la possibilità di

Gestione economale: resa del conto deve essere composta almeno da due parti, carico e scarico

Nella Sentenza n. 40 del 3 febbraio 2020 della Corte dei conti Veneto, si afferma che il conto dell’Economo deve