Applicazione degli incentivi per funzioni tecniche

Applicazione degli incentivi per funzioni tecniche

Nella Delibera n. 149 del 9 novembre 2017 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere riguardante l’applicazione della disciplina degli incentivi per funzioni tecniche di cui all’art. 113, commi 2 e 5, del Dlgs. n. 50/16, nel caso in cui l’Ente operi come “Stazione unica appaltante” ai sensi dell’art. 37, comma 4, lett.c), del Dlgs. n. 50/16.

In particolare, viene chiesto:

  1. a) se la disciplina legislativa dell’art. 113, comma 5, del Dlgs. n. 50/16, relativa all’incentivazione per funzioni tecniche nel caso di “Centrale unica di committenza”, si possa applicare anche in caso di “
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Pubblico impiego: l’esistenza di una graduatoria ancora valida non preclude l’avvio di una procedura di mobilità

Nella Sentenza n. 3677 del 21 luglio 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici specificano che l’istituto del cosiddetto “scorrimento

Contestazione fattispecie elusive: l’accertamento deve essere emesso dopo 60 giorni

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 406 del 14 gennaio 2015, ha statuito che anche nel caso in

Iva: ribadita l’esenzione per il “Servizio di gestione delle biblioteche” se configura una “gestione globale”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 474 del 15 ottobre 2020, ha fornito chiarimenti in ordine