Armonizzazione: chiarite le modalità di compilazione dei Prospetti allegati alle variazioni di bilancio da trasmettere al Tesoriere

Armonizzazione: chiarite le modalità di compilazione dei Prospetti allegati alle variazioni di bilancio da trasmettere al Tesoriere

E’ stata pubblicata sul portale Arconet la Faq n. 19, relativa alle modalità di compilazione del Prospetto da trasmettere al Tesoriere, di cui all’Allegato n. 8/1 del Dlgs. n. 118/11, da accludere alle variazioni di bilancio.

La Commissione ha chiarito che, con riferimento alle variazioni degli stanziamenti di spesa, il Prospetto si compila indicando, per ciascun programma, i relativi Titoli interessati dalle variazioni di bilancio oggetto di trasmissione. Pertanto se la variazione coinvolge solo 2 Programmi di una Missione, il Prospetto riporterà solo i 2 Programmi (e i relativi Titoli oggetto di variazione).

Analogamente dovranno essere indicati i totali di Programma dei soli Programmi interessati dalle variazioni di bilancio oggetto della comunicazione.

Nella prima e ultima colonna del Prospetto, le voci “Totale Programma” indicano il corrispondente importo del bilancio di previsione aggiornato all’ultima variazione approvata e trasmessa, prima e dopo la variazione oggetto del Prospetto. Tali importi non sono la somma solo dei titoli presenti nel Prospetto, ma riguardano tutti Titoli del Programma, anche di quelli che non sono oggetto di variazione.

Dovranno altresì essere indicate solo le Missioni e i relativi Programmi interessati dalle variazioni di bilancio oggetto di trasmissione. Pertanto, se la variazione coinvolge solo 2 Missioni del bilancio, il Prospetto riporta solo le 2 Missioni.

Analogamente dovranno essere indicati i totali di Missione delle sole Missioni interessate dalle variazioni di bilancio. Nella prima e ultima colonna del Prospetto, le voci “Totale Missione” indicano il corrispondente importo del bilancio di previsione aggiornato all’ultima variazione approvata e trasmessa, prima e dopo la variazione oggetto del Prospetto. Quindi, tali importi non sono la somma solo dei Programmi presenti nel Prospetto, ma riguardano tutti i Programmi della Missione, anche se non sono stati oggetto di variazione.

Da ultimo, la Commissione ha specificato che le voci “Totale generale delle entrate” e “Totale generale delle uscite” indicano l’importo del bilancio di previsione aggiornato all’ultima variazione approvata e trasmessa, prima e dopo la variazione oggetto del Prospetto. In conseguenza di ciò, tali importi non sono la somma solo delle Missioni presenti nel Prospetto, ma riguardano tutte le Missioni di bilancio, anche se non sono state oggetto della variazione.

A seguito della variazione di bilancio, ai fini della trasmissione al Tesoriere, il Responsabile finanziario è tenuto a compilare la prima e l’ultima colonna in modo da tenere conto di eventuali variazioni di bilancio disposte cui il Prospetto si riferisce.


Related Articles

Lavoro flessibile: anche per la Corte lombarda gli Enti devono rispettare il limite massimo della spesa totale sostenuta nel 2009

Con la Delibera n. 75 del 23 febbraio 2015 della Corte dei conti Lombardia, la Sezione si adegua a quanto

“Riforma Madia”: cosa cambia per concorsi pubblici e Anagrafe delle prestazioni

Con il Dlgs. n. 75/17 (Decreto attuativo della Legge delega n. 124/15, in vigore dal 22 giugno 2017) è stata

Contratto collettivo: la scelta di un concorrente di aderirvi non può essere imposta dalla “lex specialis”

Nelle Sentenza n. 45 del 13 gennaio 2017 del Tar Lombardia, una Fondazione ha indetto una gara d’appalto per l’affidamento