Armonizzazione: quando deve effettuarsi la verifica dello stato di attuazione dei programmi?

Armonizzazione: quando deve effettuarsi la verifica dello stato di attuazione dei programmi?

Sul Portale Arconet della Ragioneria generale dello Stato è stata pubblicata la Faq n. 7 con riferimento ai tempi e all’obbligo o meno di effettuare in sede di salvaguardia degli equilibri di bilancio anche la verifica dello stato di attuazione dei programmi.

Con la domanda n. 7, infatti, in considerazione dell’imminente scadenza per l’approvazione della Delibera di salvaguardia degli equilibri di bilancio (31 luglio), viene richiesto se la verifica dello stato di attuazione dei programmi, nonostante non sia più prevista dall’art. 193 del Tuel a seguito dell’approvazione del Dlgs. n. 126/14, debba comunque essere effettuata, tenuto conto di quanto a tutt’oggi indicato nel principio sulla programmazione (Allegato 4/1 al Dlgs. n. 118/11), che al paragrafo 4.2 recita: “gli strumenti di programmazione degli Enti Locali sono: (…..) g) lo schema di delibera di assestamento del bilancio, comprendente lo stato di attuazione dei programmi e il controllo della salvaguardia degli equilibri di bilancio, da presentare al Consiglio entro il 31 luglio di ogni anno;”.

Arconet al riguardo conferma che l’art. 193 del Tuel non prevede più, come obbligatoria, la verifica dello stato di attuazione dei programmi in sede di salvaguardia degli equilibri, ma segnala che l’art. 147-ter, comma 2, del Tuel, conferma l’obbligo di effettuare comunque periodiche verifiche circa lo stato di attuazione dei programmi.

Viene aggiunto che tali verifiche risultano particolarmente rilevanti ai fini della predisposizione del Dup, da presentare al Consiglio entro il 31 luglio di ogni anno (per l’anno 2015, entro il 31 ottobre), e che tale termine è comunque ritenuto il più idoneo per effettuare la verifica dello stato di attuazione dei programmi.


Related Articles

Trasferimenti Enti Locali: individuati gli Enti beneficiari del contributo 2020 per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio

Con Decreto datato 23 febbraio 2021, il Ministero dell’Interno, di concerto con il Mef, ha individuato i Comuni cui spetta

“Digitale. La nuova era della comunicazione e informazione pubblica”, giovedì 27 la presentazione del libro che racconta la storia di PA Social

Una storia che nasce come un racconto corale, dove il protagonista non è uno ma sono le migliaia di professionisti

“Servizi pubblici locali di interesse generale”: il “Testo unico” incassa il “via libera” del Parlamento

L’iter che porta all’emanazione del “Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale” volge ormai al termine. Dopo