Asili nido comunali: illegittimo l’aumento delle tariffe dopo il perfezionamento delle iscrizioni

Asili nido comunali: illegittimo l’aumento delle tariffe dopo il perfezionamento delle iscrizioni

Nella Sentenza n. 2398 dell’8 novembre 2016 del Tar Campania, la controversia in esame ha ad oggetto l’aumento delle tariffe degli Asili nido comunali successivamente al perfezionamento delle iscrizioni. I Giudici campani rilevano che la revisione delle tariffe risulta effettuata dal Comune successivamente al perfezionamento delle iscrizioni agli Asili nido comunali per l’anno educativo 2015/2016, così traducendosi in una evidente lesione dell’affidamento legittimamente riposto dai ricorrenti nella permanenza dei costi del servizio così come conosciuti e conoscibili al momento dell’iscrizione.

In sostanza, l’Amministrazione ha modificato in maniera unilaterale il contenuto degli accordi già perfezionatisi in assenza di una clausola che a tanto la legittimasse, in tal modo negativamente incidendo sugli interessi delle famiglie e violando i canoni della correttezza e buona fede su di essa gravanti. Pertanto, il comportamento del Comune è illegittimo.


Related Articles

Armonizzazione dei sistemi contabili: il principio della programmazione e il Dup

Con la riforma contabile, il ruolo della programmazione gestionale risulta rafforzato. Entro il 31 luglio di ogni anno le Giunte

“Pnrr”: pubblicato l’Avviso per il Bando sulla rigenerazione dei piccoli Borghi storici

Sul sito ufficiale del Ministero della Cultura è stato pubblicato l’Avviso per il Bando sulla rigenerazione culturale e sociale dei

Imposte dirette: sono detraibili anche le donazioni ai Comuni per l’acquisto di dispositivi necessari per la didattica a distanza

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 80/E del 21 dicembre 2020, ha chiarito che sono detraibili dal reddito, ai