Assenze per visite mediche: per il Ministero della Salute non servono i permessi

Assenze per visite mediche: per il Ministero della Salute non servono i permessi

Le assenze dal lavoro per visite mediche ed esami diagnostici non necessitano di permessi per motivi personali ma tornano ad essere assenze per malattia. A comunicarlo è il Ministero della Salute con la Circolare 24 aprile 2015.

Con questo intervento l’Esecutivo fa di fatto “marcia indietro” sulla questione, recependo la Sentenza Tar Lazio n. 5714 del 17 aprile 2015, che ha accolto il ricorso dei Sindacati contro la Circolare n. 2/14 del Dipartimento della Funzione pubblica, secondo la quale il dipendente, per poter fare visite mediche e specialistiche, avrebbe dovuto usufruire dei permessi, come prevede l’art. 18, comma

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
dipendenti pubbliciministero salutevisite mediche

Related Articles

Obbligo di assunzione categorie protette e divieto per le ex Province  

Nella Delibera n. 144 del 9 ottobre 2014, della Corte dei conti Sicilia, un Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale

Conto annuale 2020: la Circolare RgS prevede la rilevazione da parte degli Enti Locali entro il 31 luglio 2021

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, ha emanato la Circolare n. 18 del

“Riforma Madia”: approvate le modifiche al “Testo unico sul pubblico impiego”

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 19 maggio 2017, ha approvato definitivamente la cosiddetta “Riforma del Pubblico Impiego”. Un