Attività di noleggio con conducente di autovetture: la rimessa dev’essere nel territorio del Comune che rilascia l’autorizzazione

Attività di noleggio con conducente di autovetture: la rimessa dev’essere nel territorio del Comune che rilascia l’autorizzazione

Nella Sentenza n. 2806 del 23 giugno 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici statuiscono l’obbligo di utilizzare, per lo svolgimento dell’attività di noleggio con conducente di autovetture, esclusivamente una rimessa ubicata all’interno del territorio del Comune che rilascia l’autorizzazione.

Ciò è immediatamente finalizzato a garantire che il servizio stesso, pur potendosi svolgere senza limiti spaziali, cominci e termini presso la medesima rimessa, ovvero entro il territorio comunale. Ciò risponde all’esigenza di assicurare che il detto servizio sia svolto, almeno tendenzialmente, a favore della comunità locale di cui il Comune è Ente esponenziale. La prescrizione che la rimessa sia ubicata entro il territorio dell’Ente è, quindi, coessenziale alla natura stessa dell’attività da espletare, diretta principalmente ai cittadini del Comune autorizzante a cui si vuol garantire un servizio, non di linea, complementare e integrativo rispetto “ai trasporti pubblici di linea ferroviari, automobilistici, marittimi, lacuali ed aerei, e che vengono effettuati, a richiesta dei trasportati o del trasportato, in modo non continuativo o periodico, su itinerari e secondo orari stabiliti di volta in volta”.


Related Articles

Tari: on line le istruzioni per il pagamento del contributo di funzionamento dell’Arera per l’anno 2021

È stata pubblicata sul sito web istituzionale dell’Arera la Determinazione n. 70/Dagr/2021 del 7 settembre 2021, rubricata “Definizione delle modalità

Codice dei contratti: rimessa all’Adunanza plenaria la questione delle conseguenze dell’omessa indicazione degli oneri di sicurezza

Sulla rimessione all’Adunanza plenaria, stante ancora il contrasto giurisprudenziale, delle questioni sulle conseguenze dell’omessa indicazione degli oneri di sicurezza nel

“Turn-over”: calcolo delle facoltà assunzionali in base alle cessazioni di personale di Polizia locale

Nella Delibera n. 106 del’11 aprile 2018 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere in merito