Autovelox, l’automobilista multato ha diritto di accedere tempestivamente alle immagini registrate

Con l’Ordinanza ingiunzione del 15 ottobre 2020 il Garante per la Protezione dei Dati Personali ha sanzionato un ente locale per non aver messo a disposizione dell’interessato, un automobilista sanzionato per una violazione accertata tramite autovelox, le immagini registrate.

Di seguito si ripercorre brevemente la vicenda fattuale da cui è scaturito il provvedimento.

Con un reclamo presentato al Garante per la Protezione dei Dati Personali un automobilista ha lamentato che in data 7 marzo 2019 un Comune gli aveva notificato un verbale di accertamento di violazione dell’art. 142 (eccesso di velocità) del d.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (“Nuovo Codice

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Comitato Europeo per la Protezione dei dati: adottata la prima decisione ai sensi dell’art. 65 dell’Rgpd

Nella sua 41esima sessione plenaria il Comitato Europeo per la Protezione dei dati ha adottato la sua prima decisione per

“Covid-19”: Decreto “Cura Italia” e “sanificazione ambienti”

Il Dl. 17 marzo 2020, n. 18, rubricato “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per

Dipendenti della P.A.: il congedo per Dottorato di ricerca

L’art. 2 della Legge n. 476/84 riconosce al pubblico dipendente ammesso ai corsi di Dottorato di ricerca il congedo straordinario

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.