Avvalimento: l’impegno dell’Impresa ausiliaria deve essere chiaro e definito

Avvalimento: l’impegno dell’Impresa ausiliaria deve essere chiaro e definito

Nella Sentenza n. 2539 del 19 maggio 2015 del Consiglio di Stato, Sezione Terza, un Consorzio ha impugnato una Deliberazione con la quale una Asl ha disposto l’aggiudicazione definitiva, in favore di una Società, della gara per l’affidamento del servizio di pulizia e sanificazione di un Presidio Ospedaliero. Il Consorzio, che all’esito del procedimento di gara si era collocato al secondo posto della graduatoria, aveva in particolare sostenuto che l’aggiudicataria era stata ammessa alla gara nonostante fosse priva del richiesto requisito di fatturato e nonostante non avesse reso la dichiarazione circa il possesso dei requisiti di onorabilità, prescritta dall’art. 38,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Sicurezza informatica: operativo il CertPA nella definizione e protezione da attacchi e spam

Il CertPA, che opera all’interno di Agid con il compito di supportare le Amministrazioni nella prevenzione e nella risposta agli

Parcheggi: riserva di posti gratis e sanzioni del “Codice della Strada”

Nella Sentenza n. 308 del 9 gennaio 2019 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda la mancata riserva di

Patto di stabilità: nuova richiesta Anci al Mef per la riduzione delle sanzioni per sforamento

Un provvedimento d’urgenza che riduca le sanzioni per violazione del Patto di stabilità per l’anno 2015 e la costituzione di