Avvalimento: l’irregolarità contributiva dell’ausiliaria non comporta l’esclusione dell’ausiliata che non ne è a conoscenza

Avvalimento: l’irregolarità contributiva dell’ausiliaria non comporta l’esclusione dell’ausiliata che non ne è a conoscenza

Nella Sentenza n. 7211 del 26 giugno 2020 del Tar Roma, l’aggiudicazione in favore dell’Impresa ricorrente è stata annullata in autotutela in quanto la Società che la ricorrente – carente dei requisiti economico-finanziari e di capacità tecnico-professionali richiesti dalla lex di gara – aveva indicato in un primo momento come ausiliaria, avvalendosi della facoltà prevista all’art. 89 del Dlgs. n. 50/2016 e con cui aveva stipulato apposito contratto di avvalimento, era risultata irregolare nel versamento di contributi e accessori.

La Stazione appaltante, in un primo momento, ha invitato la ricorrente “a voler fornire i dovuti chiarimenti e a voler

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Processo tributario: nullità della Sentenza motivata per relationem

La Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 242 del 12 gennaio 2015, ha statuito che “è nulla, per violazione degli

Appalti: condizioni per l’affidamento “in house” di servizi

Nella Sentenza n. 681 del 27 gennaio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici hanno affermato che l’affidamento “in house”

Contribuenti italiani: il carico fiscale sui redditi più alti è cresciuto del 20% in 10 anni

Il carico fiscale su chi dichiara redditi elevati è aumentato del 20% in 10 anni mentre i percettori di rendite

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.