Avvalimento: l’irregolarità contributiva dell’ausiliaria non comporta l’esclusione dell’ausiliata che non ne è a conoscenza

Avvalimento: l’irregolarità contributiva dell’ausiliaria non comporta l’esclusione dell’ausiliata che non ne è a conoscenza

Nella Sentenza n. 7211 del 26 giugno 2020 del Tar Roma, l’aggiudicazione in favore dell’Impresa ricorrente è stata annullata in autotutela in quanto la Società che la ricorrente – carente dei requisiti economico-finanziari e di capacità tecnico-professionali richiesti dalla lex di gara – aveva indicato in un primo momento come ausiliaria, avvalendosi della facoltà prevista all’art. 89 del Dlgs. n. 50/2016 e con cui aveva stipulato apposito contratto di avvalimento, era risultata irregolare nel versamento di contributi e accessori.

La Stazione appaltante, in un primo momento, ha invitato la ricorrente “a voler fornire i dovuti chiarimenti e a voler

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Personale Enti Locali: il Viminale pubblica i dati sul censimento al 31 dicembre 2014

  Con la Nota 18 dicembre 2015, il Ministero dell’Interno ha annunciato la pubblicazione del consueto “Censimento generale del personale

Peculato d’uso: poche telefonate dall’Ufficio comunale sono penalmente irrilevanti

Con la Sentenza n. 8509 del 22 febbraio 2017,la Corte di Cassazione interviene sul caso del Ragioniere di un Comune

Istituto contrattuale della “transazione”: non è incluso nelle fattispecie normative di riconoscimento dei debiti fuori bilancio

Nella Delibera n. 80 del 25 maggio 2017 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco ha chiesto un parere in

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.