Avvocati Enti pubblici: legittima la rilevazione automatica delle presenze tramite “badge”

Avvocati Enti pubblici: legittima la rilevazione automatica delle presenze tramite “badge”

Nella Sentenza n. 5538 del 26 settembre 2018 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda l’accertamento automatico delle presenze per gli Avvocati di una Azienda sanitaria, eseguito mediante l’uso del c.d. “badge”. I Giudici chiariscono che la Delibera del Direttore generale del Personale di una Azienda sanitaria che impone anche agli Avvocati dell’Azienda di marcare con il “badge” l’entrata e l’uscita dal posto di lavoro, pena l’adozione di misure disciplinari, è legittima. I Giudici precisano che l’autonomia e l’indipendenza qualificanti l’esercizio di una determinata attività lavorativa, quale quella degli Avvocati di Enti pubblici,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Diritti di rogito: la deroga al principio di onnicomprensività della retribuzione è ammessa solo per i Segretari di Fascia “C”

Nella Delibera n. 7 dell’11 gennaio 2017 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha chiesto un parere relativamente all’interpretazione

“Urbact”: al via il bando europeo per lo sviluppo urbano sostenibile

Sono in arrivo dall’Unione europea 96 milioni di Euro destinati allo sviluppo urbano sostenibile. Ad annunciarlo, con il Comunicato 13

Certificazioni di qualità: costituiscono requisiti di partecipazione e non elementi di valutazione

Nel Parere n. 33 del 1°aprile 2015, l’Anac statuisce che le clausole dei bandi di gara che introducono, tra gli

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.