Bilancio di previsione 2014 Enti Locali: la scadenza slitta al 28 febbraio 2014

E’ stato prorogato al 28 febbraio 2014 il termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2014. La disposizione è contenuta nel Dm. Ministero Interno 19 dicembre 2013, pubblicato sulla G.U. n. 302 del 27 dicembre 2013.

Uno slittamento che fa seguito, tecnicamente, alla richieste di differimento avanzate dall’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci) e dall’Unione delle Province d’Italia (Upi), ma che di fatto era praticamente inevitabile dato che le proroghe che si sono susseguite nell’arco dell’anno appena concluso hanno fatto scivolare la scadenza del termine per l’approvazione del bilancio 2013 fino al 30 novembre 2013, praticamente un mese prima del termine previsto per la deliberazione di quello dell’anno successivo (art. 151 del Tuel), ovvero il 31 dicembre. Per le stesse ragioni, non è difficile immaginare che anche quella del 28 febbraio sarà, a sua volta, una data “ad alto rischio” di rinvio.


Tags assigned to this article:
bilancioprevisione

Related Articles

“#prideandprejudice” capitolo 3: il debito pubblico  

Il terzo dato macroeconomico diffuso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – nell’ambito della campagna “#prideandprejudice” – ha per oggetto il

Criterio invarianza di spesa: non comporta in sé la preclusione di un eventuale aggravio di spesa, purché questo sia “neutralizzato”

  Nella Delibera n. 127 del 14 settembre 2017 della Corte dei conti Abruzzo, viene chiesto un parere sulla corretta

Bilancio di previsione 2018: arriva l’accordo sulla proroga al 31 marzo 2018 per Comuni, Province e Città metropolitane

La Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, nel corso della seduta straordinaria del 7 febbraio 2018, ha espresso parere favorevole alla

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.