Bilancio di previsione 2014: la Corte dei conti chiede di conoscere il numero di Province e Comuni che lo hanno già approvato

I Comuni e le Province che – nonostante lo slittamento della scadenza al 31 luglio 2014, disposto dal Dm. 29 aprile 2014 – hanno già approvato il bilancio di previsione 2014, devono inviare una comunicazione al Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, nella quale si specifica la data delle Delibere in oggetto.
A renderlo noto è la stessa Direzione centrale che ha pubblicato sul proprio sito la Circolare n. 10 del 29 maggio 2014, dalla quale si apprende che la Corte dei conti – Sezione delle Autonomie locali, ha chiesto di conoscere tale dato ai fini dell’espletamento dei propri compiti istituzionali.
Entro il 18 giugno 2014, le Province e i Comuni che hanno già provveduto all’approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio 2014 dovranno dunque inviare, all’indirizzo finanzalocale.prot@pec.interno.it, una comunicazione con l’informazione richiesta.
Una volta acquisite le comunicazioni, il Ministero dell’Interno trasmetterà i dati statistici raccolti alla Corte dei conti. Per ulteriori chiarimenti, l’interlocutore cui far riferimento è il Dott. Carmine La Vita (carmine.lavita@interno.it, tel. n. 06.46547931).


Tags assigned to this article:
2014bilancio previsioniCorte dei conti

Related Articles

Città metropolitane: verso l’abolizione delle sanzioni ereditate dalle Province

Le Città metropolitane non si faranno carico delle penalizzazioni e delle sanzioni derivanti dalla gestione delle Province uscenti. Ad annunciarlo,

“Documento unico di programmazione”: il termine per la presentazione slitta al 31 ottobre 2015

  La Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, nella seduta del 18 giugno 2015, ha dato il via libera alla proroga

Applicazione del combinato disposto degli artt. 191, comma 3 e 194, comma 1, lett. e), del Tuel per le spese di somma urgenza

Nella Delibera n. 35 del 29 febbraio 2016 della Corte dei conti Umbria, viene chiesto un parere circa la corretta

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.