Bilancio di previsione 2018: modalità di iscrizione della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province

Bilancio di previsione 2018: modalità di iscrizione della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province

Nella Delibera n. 2 del 30 gennaio 2018 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame riguarda la modalità di iscrizione nel bilancio 2018 della spesa relativa al contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province in conseguenza dei tagli introdotti dai Dl. n. 95/12 e n. 66/14, nonché dalla Legge n. 190/14.
La Sezione osserva che, con il riassetto degli Enti di Area vasta, il Legislatore è intervenuto con i Dl. n. 95/12 e n. 66/14, prevedendo un riversamento allo Stato delle somme che avrebbero dovuto essere equivalenti ai risparmi richiesti dalla “Spendingreview”. Con il Dl. n. 190/14,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Servizi Sociali”: in G.U. il Programma di azione biennale per l’integrazione e la promozione dei diritti dei disabili

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 303 del 28 dicembre 2013 il Dpr. 4 ottobre 2013, recante “Adozione del Programma

Casellario delle Società di ingegneria e professionali: indicazioni operative sugli obblighi di comunicazione

Con il Comunicato 22 marzo 2017, il Presidente dell’Anac fornisce indicazioni operative in relazione alle modalità da seguire per ottemperare

Opere pubbliche per messa in sicurezza di edifici e territorio: assegnato un primo acconto dei contributi istituiti dalla “Finanziaria”

Con Decreto interministeriale del 13 aprile 2018, diffuso sul sito del Ministero dell’Interno –Direzione centrale della Finanza locale e attualmente