Bilancio di previsione 2022-2024: la Conferenza Stato-Città autorizza la proroga al 31 marzo 2022

Bilancio di previsione 2022-2024: la Conferenza Stato-Città autorizza la proroga al 31 marzo 2022

La Conferenza Stato-Città, riunitasi in seduta straordinaria il 22 dicembre 2021, ha dato parere favorevole al rinvio al 31 marzo 2022 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2022-2024 degli Enti Locali.

A spingere in questa direzione erano stati i Presidenti di Anci e Upi, che hanno evidenziato la situazione di incertezza del quadro di regole generali, acutizzata dalla mancata approvazione – alla data del 22 dicembre – della “Legge di bilancio 2022” e dagli effetti della riforma fiscale in corso di definizione.

La seduta straordinaria della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, presieduta dal Sottosegretario Ivan Scalfarotto, ha preso in esame anche altri punti, ivi compresi i criteri di riparto del “Fondo di solidarietà comunale” per il 2022, che ammonta ad Euro 6.855.513.365. Il Ministero dell’Interno erogherà le risorse agli Enti Locali interessati in 2 rate, entro i mesi di maggio e ottobre 2022.


Related Articles

Pagamento degli oneri previdenziali, assistenziali e assicurativi dovuti per l’attività libero professionale svolta dal Sindaco

Nella Delibera n. 154 del 24 ottobre 2017 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha chiesto un parere

“Nuovo Codice”: le 10 principali novità in materia di appalti dopo l’entrata in vigore del Dlgs. n. 50/16

Con l’entrata in vigore del nuovo “Codice degli appalti” (Dlgs. n. 50/16), e l’abrogazione del precedente Dlgs. n. 163/06, assistiamo

Trasferimenti: al via il conguaglio del contributo spettante ai Comuni a seguito dell’abolizione della seconda rata Imu

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 271 del 21 novembre 2014, S.O. n. 88, il Decreto emanato dal Mef di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.