Bilancio Enti Locali: dopo le Sentenze della Consulta, arriva il “via libera” della RgS allo sblocco degli avanzi

Bilancio Enti Locali: dopo le Sentenze della Consulta, arriva il “via libera” della RgS allo sblocco degli avanzi

La ormai nota Sentenza della Corte Costituzionale n. 247/2017 ha stabilito che “il risultato di amministrazione è parte integrante, anzi coefficiente necessario, della qualificazione del concetto di equilibrio di bilancio”, e che “l’avanzo di amministrazione rimane nella disponibilità dell’Ente che lo realizza”, e “non può essere oggetto di prelievo forzoso” una volta che tale avanzo sia definitivamente accertato in sede di rendiconto.

Con la successiva Sentenza n. 101/2018, la Corte Costituzionale ha pertanto coerentemente dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 466, della Legge n. 232/2016, nella parte in cui stabilisce che, a partire

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Bilancio di previsione 2015: ufficializzata la proroga al 31 marzo 2015 del termine per l’approvazione

E’ stata formalizzata con il Decreto del Ministero dell’Interno 24 dicembre 2014, pubblicato sulla G.U. n. 301 del 30 dicembre

Trasferimenti erariali: ripartiti i contributi destinati alle Comunità montane per i servizi svolti in forma associata

Con un Comunicato datato 5 dicembre 2014, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso nota l’avvenuta

Patto di stabilità: pubblicata la ripartizione degli spazi finanziari attribuiti alle Province per i pagamenti esclusi dal Patto 2014

La Ragioneria generale dello Stato ha pubblicato il 26 febbraio 2014, sul proprio sito web istituzionale, la ripartizione degli spazi

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.