Capacità assunzionale: assunzioni obbligatorie lavoratori disabili incluse nel computo della spesa rilevante ex art. 33, comma 2, del Dl. n. 34/2019

Capacità assunzionale: assunzioni obbligatorie lavoratori disabili incluse nel computo della spesa rilevante ex art. 33, comma 2, del Dl. n. 34/2019

Nella Delibera n. 134 dell’8 ottobre 2020 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha presentato una richiesta di parere in merito al rapporto tra la disciplina delle assunzioni obbligatorie previste dalla Legge n. 68/1999 (“Norme sul diritto al lavoro dei disabili”), e le nuove disposizioni in materia di assunzione del personale dei Comuni in base alla sostenibilità finanziaria, introdotte dall’art. 33, comma 2, del Dl. n. 34/2019 convertito con modificazioni dalla Legge n. 58/2019. In particolare, è stato chiesto se le assunzioni delle “Categorie protette”, nel limite della quota d’obbligo, siano da ritenersi escluse anche dal budget assunzionale 2020 così come determinato a seguito dell’applicazione delle novità legislative in essere da aprile 2020. La Sezione ha osservato che la discontinuità della nuova disciplina rispetto ai precedenti vincoli di spesa e il tenore letterale della norma oggetto del quesito, che offre una definizione  onnicomprensiva della spesa per il personale, portano a concludere che la spesa per le assunzioni obbligatorie di lavoratori disabili entro la quota di riserva non è esclusa dal computo della spesa complessiva per tutto il personale dipendente, rilevante ai fini di quanto previsto per le assunzioni di personale a tempo indeterminato dall’art. 33, comma 2, del Dl. n. 34/2019, convertito con modificazioni dalla Legge n. 58/2019, fermo restando che all’interno della “spesa complessiva per tutto il personale dipendente” il Comune dovrà rispettare la quota di riserva fissata dall’art. 3 della Legge n. 68/1999.


Related Articles

“Decreto Reclutamento”: il Ministro illustra i punti relativi al Decreto che sosterrà l’aumento di personale nella P.A. per rafforzare il “Pnrr”

Il 1° luglio 2021, durante un’Audizione in Commissioni congiunte 1° Affari Costituzionali e 2° Giustizia del Senato della Repubblica sul

Corresponsione di compensi professionali per le Avvocature interne degli Enti pubblici locali: il parere della Corte Friuli

Nella Delibera n. 53 del 25 luglio 2017 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, viene chiesto un parere in

Stampa del libro che illustra le idee politiche del Sindaco a spese del Comune: è danno erariale

Nella Sentenza n. 133 del 25 maggio 2017 della Corte dei conti Toscana, un Sindaco dava alle stampe, a spese

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.