Carta d’identità elettronica: comunicazioni tra Uffici consolari e Comuni

Carta d’identità elettronica: comunicazioni tra Uffici consolari e Comuni

Con la Circolare n. 11/2019, il Ministero dell’Interno ha implementato alcuni servizi dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr) per l’invio telematico di comunicazioni tra Uffici consolari e Comuni. Già lo scorso 19 luglio 2019 il Ministro dell’Interno, d’intesa con il Ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, tramite Decreto ministeriale, aveva approvato il documento tecnico-organizzativo rubricato “Emissione della Cie per i cittadini residenti all’estero – Analisi dei processi”, riguardante il rilascio della nuova Carta d’identità elettronica ai cittadini italiani residenti all’estero da parte degli Uffici consolari (art. 17, comma 2, Dm. 23 dicembre 2015).

Successivamente è stata avviata la fase sperimentale di emissione del documento elettronico presso i Consolati di Vienna, Nizza e Atene, che potranno ricevere le richieste di rilascio presentate dai cittadini secondo le modalità indicate dal Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale sul Portale https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani-all-estero/ alla Sezione “Documenti di viaggio”.

A completamento della fase di sperimentazione, saranno attivate in modo progressivo le restanti 53 sedi consolari europee, secondo un Piano predisposto dal suddetto Dicastero.

Il procedimento per il rilascio della Cie da parte degli Uffici consolari è analogo a quello previsto per il rilascio del documento alle persone residenti in Italia e presuppone verifiche sui dati anagrafici e sul codice fiscale del richiedente.

Il Comune di iscrizione “Aire” dovrà quindi effettuare controlli sui dati del cittadino, se richiesto, e fornire, superati eventuali disallineamenti, il nulla osta al rilascio al Consolato richiedente, seguendo le istruzioni operative contenute nell’allegato tecnico della Circolare in esame.

L’ampliamento dunque andrà ad accelerare le operazioni di verifica anagrafica, consentendo agli operatori di scambiare in via telematica le comunicazioni con i Comuni di iscrizione “Aire” dei cittadini richiedenti transitati e non transitati nell’Anagrafe nazionale. L’accesso all’Anpr da parte dei Comuni risulta quindi necessaria per l’emissione della Cie richiesta all’estero. Con la Circolare n. 4/2019 il Ministero dell’Interno ha fornito istruzioni per acquisire gli strumenti di sicurezza “smart card” e “certificato di postazione” al fine di consentire agli operatori dei Comuni non ancora transitati di accedere ai servizi Anpr. I Comuni che non hanno ancora provveduto a censire gli operatori o che non hanno ancora ricevuto gli strumenti di sicurezza “smart card” e “certificato di postazione” dovranno tempestivamente procedere con gli adempimenti previsti di cui sopra.

Infine, il Ministero ha istituito, per problematiche relative al Sistema “Anpr”, un apposito Servizio che risponde al numero verde 800.863.116, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00 (con esclusione delle festività nazionali). Il cittadino residente all’estero potrà sempre richiedere la Carta d’identità presso lo Sportello comunale che provvederà al rilascio del documento in formato cartaceo fino alla effettiva estensione delle nuove funzionalità to previste per l’emissione della Cie, a tutte le sedi consolari europee.


Related Articles

Acconto Iva 2018: ormai quasi tutti gli Enti Locali interessati da “split payment” devono tenere conto di tale adempimento in scadenza il 27 dicembre

Tra i soggetti passivi per i quali è previsto l’eventuale versamento dell’acconto annuale Iva, in scadenza il prossimo 27 dicembre

Incompatibilità: un Revisore di un Comune che si dimette dall’incarico può diventare Ragioniere dello stesso Ente?

Il testo del quesito: “E’ possibile attribuire l’incarico di Responsabile del Servizio Finanziario al componente dell’Organo di Revisione dello stesso

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.