Carta d’identità elettronica: il Viminale sollecita i Comuni inadempienti a compilare al più presto il Questionario

Carta d’identità elettronica: il Viminale sollecita i Comuni inadempienti a compilare al più presto il Questionario

A 4 mesi esatti dal termine fissato per l’invio dei Questionari relativi alla nuova Carta d’identità elettronica (Cie), il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, è tornato sul tema, esortando i Comuni inadempienti a provvedere prima possibile.

L’adempimento in questione era stato fissato dal Dicastero con la Circolare n. 18 del 19 ottobre 2016. I Comuni che non hanno preso parte alla sperimentazione avviata nel luglio 2016 sono stati chiamati a compilare il Questionario “Sedi Cie”, raggiungibile attraverso l’Area privata dei Servizi Demografici al seguente indirizzo: http://servizidemografici.interno.it.

Obiettivo del Questionario è consentire l’acquisizione di tutti i dati necessari e propedeutici all’attività di dispiegamento delle postazioni per l’emissione della nuova Cie.

Posto però che, ad oggi (la scadenza era il 7 novembre 2016) non risultano pervenuti tutti i Questionari, la Direzione centrale ha esortato i Comuni a provvedere con la massima urgenza.

Quanto alle Istruzioni per la compilazione, restano valide le indicazioni contenute nell’Allegato 2 della citata Circolare n. 18 del 19 ottobre 2016.


Related Articles

Nasce il Comitato per la Transizione amministrativa: uno strumento per monitorare la Digitalizzazione e la Riforma della P.A.

Con il Comunicato 6 maggio 2021, pubblicato sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione, è stata annunciata la nascita

Grave illecito professionale: include la risoluzione anticipata di un precedente contratto

Nella Sentenza n. 1353 dell’8 luglio 2019 del Tar Catanzaro, l’art. 80, comma 5, lett. c), del Dlgs. n. 50/2016,

Personale dipendente in missione: indennità per le spese sostenute con l’utilizzo del mezzo proprio

Nella Delibera n. 202 del 21 novembre 2014 della Corte dei conti Puglia, pubblicata il 2 dicembre 2014 sul relativo