“Cartelle esattoriali”: prorogata la compensazione anche per l’anno 2016

“Cartelle esattoriali”: prorogata la compensazione anche per l’anno 2016

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 161 del 12 luglio 2016 il Decreto Mef 27 giugno 2016, recante “Compensazione, nell’anno 2016, delle cartelle esattoriali  in  favore di imprese e  professionisti  titolari  di  crediti  non  prescritti, certi, liquidi ed esigibili, nei confronti della Pubblica Amministrazione”.

Il Decreto in questione proroga, per l’anno 2016, la possibilità di compensare le cartelle esattoriali emesse nei confronti di Professionisti ed Imprese che vantano crediti nei confronti della P.A.

Il Provvedimento, richiamate le disposizioni contenute nel Decreto Mef 24 settembre 2014, prevede l’applicazione con le medesime modalità ivi prescritte, anche per l’anno 2016, della compensazione delle cartelle esattoriali notificate entro il 31 dicembre 2015 nei confronti di professionisti ed imprese titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, nei confronti della Pubblica Amministrazione.


Related Articles

Acquisizione beni e servizi: torna il Cig per gli acquisti sotto soglia dei Comuni con meno di 10.000 abitanti

Con il Comunicato 8 gennaio 2016, pubblicato lo scorso 11 gennaio 2016, il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione ha annunciato che

“Gruppo Amministrazione pubblica”: è inclusa la Fondazione di cui il Comune nomini la maggioranza dei membri dell’Organo decisionale

Nella Delibera n. 64 del 15 marzo 2017 della Corte dei conti Lombardia,un Sindaco ha chiesto un parere sulla definizione

“Visto di conformità”: obbligo di identità soggettiva tra chi lo appone e chi trasmette la Dichiarazione

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 99/E del 29 novembre 2019, ha fornito chiarimenti in merito ai contenuti dell’art.