Cassa DD.PP.: nuova Circolare con le condizioni di accesso al credito per gli Organismi di diritto pubblico con natura giuridica privatistica

Cassa DD.PP.: nuova Circolare con le condizioni di accesso al credito per gli Organismi di diritto pubblico con natura giuridica privatistica

Con la Circolare n. 1296 del 27 settembre 2019, la Cassa DD.PP. ha reso note le proprie condizioni generali per l’accesso al credito da parte degli organismi di diritto pubblico aventi natura giuridica privatistica, sostituendo integralmente la propria precedente Circolare n. 1276 del 31 luglio 2009.

Per definire il corretto ambito soggettivo di applicazione delle condizioni, secondo la Cassa Depositi e Prestiti Spa, gli Organismi di diritto pubblico aventi natura giuridica privatistica devono essere connotati dai seguenti requisiti contestuali:

a) devono essere istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

b) devono essere dotati di personalità giuridica;

c) la loro attività deve essere finanziata in modo maggioritario dallo Stato, dagli Enti pubblici territoriali o da altri Organismi di diritto pubblico oppure la loro gestione deve essere soggetta al controllo di questi ultimi oppure il loro Organo di amministrazione, di direzione o di vigilanza deve essere costituito da membri dei quali più della metà è designata dallo Stato, dagli Enti pubblici territoriali o da altri organismi di diritto pubblico;

d) non devono esercitare attività di gestione di servizi pubblici in Settori aventi rilevanza economica (quali, a titolo meramente esemplificativo, l’Energia, il Gas, il Servizio idrico integrato, il Trasporto pubblico, l’Igiene ambientale).

Di fatto, la Cassa DD.PP. ha mutuato la stessa definizione di “Organismo di diritto pubblico” contenuta nell’art. 3, comma 1, lett. d), del Dlgs. n. 50/2016 (“Codice dei Contratti pubblici”), specificando, in aggiunta, che in ogni caso non si considerano Organismi di diritto pubblico i soggetti che svolgo servizi a rilevanza economica (es. le Imprese pubbliche nei Settori speciali).

Il finanziamento è ammesso solo per gli investimenti di cui all’art. 3, commi 18 e 19, della Legge n. 350/2003, e quindi in sintesi riferibili a beni immobili, impianti, beni mobili ad utilizzo pluriennale, beni immateriali ad utilizzo pluriennale, ecc., ad esclusione di quelli destinati alla ricapitalizzazione di Aziende o Società finalizzata al ripiano di perdite.

Le tipologie dei finanziamenti assistiti da garanzia reale o finanziaria offerti dalla Cassa DD.PP. sono:

  • mutuo fondiario;
  • prestito assistito da garanzia finanziaria;
  • prestito obbligazionario.

L’erogazione avverrà in unica soluzione, mediante versamento della somma in un deposito bancario vincolato alla realizzazione dell’investimento, e comunque, subordinatamente alla costituzione della garanzia reale o finanziaria.

Nel caso di prestito chirografario, che può essere offerto in differenti tipologie (tasso fisso o variabile/erogazione multipla o unica), l’erogazione potrà essere effettuate in un’unica o più soluzioni.

Inoltre, la Cassa DD.PP. può concedere particolari prestiti di scopo con gli oneri di rimborso a carico di Regioni, Provincie Autonome ed Enti Locali, erogati direttamente agli Enti contraenti, le cui condizioni generali sono disciplinate da specifiche circolari.


Related Articles

Mutui Cassa Depositi e Prestiti: sottoscrizione di un contratto a seguito del riconoscimento di un debito fuori bilancio

Nella Delibera n. 1 del 12 gennaio 2016 della Corte dei conti Puglia, viene richiesto un parere sulla possibilità di

Responsabilità amministrativa: condanna di un Dirigente provinciale per l’affidamento di un ingiustificato incarico ad un “broker”

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale d’appello per la Regione Sicilia – Sentenza n. 34 del 22 maggio 2014  

Installazione e gestione distributori automatici: per Palazzo Spada si tratta di concessione di servizi

Nella Sentenza n. 3571 del 16 luglio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che la prestazione concernente l’installazione

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.