Cassa Depositi e Prestiti: a partire dal 15 aprile 2016 gli Enti Locali potranno stipulare prestiti solo tramite canale web e firma digitale

Cassa Depositi e Prestiti: a partire dal 15 aprile 2016 gli Enti Locali potranno stipulare prestiti solo tramite canale web e firma digitale

La spinta verso la dematerializzazione e digitalizzazione dei processi che sta attraversando la P.A. a tutto tondo non ha lasciato indenni neanche i rapporti tra Enti Locali e Cassa Depositi e Prestiti.
Con una Nota diramata l’8 aprile 2016, la Società ha infatti annunciato che, a partire da venerdì 15 aprile 2016, Comuni, Province e Città metropolitane potranno stipulare i prestiti utilizzando esclusivamente il canale web e la firma digitale.
La novità dovrebbe portare a una contrazione dei tempi necessari per il perfezionamento delle operazioni.
Come si apprende dal Comunicato, l’applicativo “Domanda Online”, nella Sezione “Contratto Online”, consentirà lo scambio della documentazione necessaria alla stipula del contratto con firma digitale, utilizzando il canale web, le cui modalità operative sono riportate nella “Guida Domanda Online” aggiornata e reperibile sul Portale Enti Locali e P.A. del sito www.cdp.it.
Cassa Depositi e Prestiti ha inoltre annunciato che, nei prossimi mesi, anche la gestione operativa dei pagamenti a favore degli Enti sarà ottimizzata per mezzo della digitalizzazione. Le richieste di erogazione dei prestiti saranno infatti elaborate attraverso il Portale delle Erogazioni sempre del sito www.cdp.it.


Related Articles

Cottimo fiduciario: il principio di rotazione non esclude l’aggiudicazione o l’invito all’affidatario uscente

Nella Sentenza n. 4810 del 21 ottobre 2015 del Consiglio di stato, i Giudici rilevano che la rotazione, di cui

“Certificati bianchi”: come contabilizzare le entrate derivanti dalla loro vendita?

Il testo del quesito: “Rilevazione in bilancio delle entrate derivanti dalla vendita di ‘certificati bianchi’ assegnati al Comune dal Gse.

Appalti e Anticorruzione: approvato il nuovo Regolamento Anac per l’esercizio della funzione consultiva

L’Anac ha approvato il nuovo Regolamento per l’esercizio della funzione consultiva svolta dall’Autorità stessa ai sensi della Legge n. 190/2012