Cassazione: niente Ici per i fabbricati collabenti

Cassazione: niente Ici per i fabbricati collabenti

Nella Sentenza n. 10122 dell’11 aprile 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in tema d’Ici, il fabbricato accatastato come unità collabente (categoria “F/2”), oltre a non essere tassabile come fabbricato, in quanto privo di rendita, non è tassabile neppure come area edificabile, sino a quando l’eventuale demolizione restituisca autonomia all’area fabbricabile, che da allora è soggetta ad imposizione come tale, fino al subentro della imposta sul fabbricato ricostruito. In sostanza, la sottrazione ad imposta del fabbricato collabente, iscritto nella conforme categoria catastale F/2, in ragione dell’azzeramento della relativa base imponibile, non può essere superata prendendo a riferimento la diversa base imponibile prevista per le aree edificabili e costituita dal valore venale del terreno sul quale il fabbricato insiste, atteso che la legge (Dlgs. n. 504/92) prevede l’imposizione Ici per le aree edificabili e non per quelle già edificate.


Related Articles

Fabbisogno statale: nei primi 8 mesi del 2020 è aumentato di 73,5 miliardi rispetto a quello 2019

Nel mese di agosto 2020 il saldo del Settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di

Agenda Digitale: imperativo mettere i Comuni nella condizione di accettare la sfida

Durante il suo intervento al dibattito “Come creare valore collettivo con la buona gestione delle risorse“, tenuto nel corso del

Udienze senza la presenza degli Avvocati: rilievo d’ufficio di un profilo di inammissibilità della impugnazione

Nella Sentenza n. 3109 del 15 maggio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che nell’udienza svolta in forma

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.