Catasto immobili: nuove modalità di predisposizione e presentazione, attraverso il canale telematico, delle domande di volture catastali

Catasto immobili: nuove modalità di predisposizione e presentazione, attraverso il canale telematico, delle domande di volture catastali

L’Agenzia delle Entrate ha emanato il Provvedimento 10 febbraio 2021, avente ad oggetto “Nuove modalità per la predisposizione e la presentazione delle domande di volture catastali tramite la procedura informatica ‘Voltura 2.0 – Telematica’”.

Dalla data di emanazione del Provvedimento, le domande di volture catastali, contenenti immobili la cui competenza territoriale sia relativa a Uffici Provinciali – Territorio già adeguati al nuovo Sistema integrato territorio (“Sit”), presentate, attraverso il canale telematico, dagli iscritti a categorie professionali abilitate, dovranno essere predisposte tramite la nuova Procedura informatica “Voltura 2.0 – Telematica”.

Il software Voltura 2.0 – Telematica” è reso disponibile nell’ambiente informatico “Scrivania del Territorio” ed il suo uso è riservato agli iscritti alle categorie professionali abilitate.

Tutte le informazioni relative alla nuova piattaforma, le istruzioni necessarie per l’installazione e l’utilizzo del nuovo software per la compilazione e la trasmissione telematica delle domande di volture, nonché l’Elenco aggiornato “AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0040468.10-02-2021-U2” degli Uffici per cui è stata rilasciata la nuova Piattaforma informatica “Sit”, sono riportate nella sezione dedicata all’aggiornamento dei dati catastali/voltura catastale del sito Internet dell’Agenzia delle Entrate.

Nell’Allegato tecnico al Provvedimento in commento sono riportate le principali novità introdotte con il softwareVoltura 2.0 – Telematica”.

Il softwareVoltura 1.1” continuerà a essere reso disponibile e manutenuto fino alla data di dismissione, successiva a quella di definitiva estensione a tutti gli Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia delle nuove procedure informatiche, realizzate con architettura “Sit”.

Oltre tale data, che verrà resa nota con specifico comunicato pubblicato sul sito dell’Agenzia, non sarà consentita la presentazione delle domande di volture predisposte tramite la procedura informatica “Voltura 1.1”.

Fatte salve le differenze negli applicativi informatici, resta in ogni caso fermo quanto già stabilito dall’Agenzia del Territorio, con Circolare n. 6 del 2002.

Il nuovo strumento softwareVoltura 2.0 – Telematica” semplifica le operazioni di dichiarazione e aggiornamento dei dati, grazie all’accesso controllato e all’utilizzo coerente delle pertinenti informazioni, contenute nelle banche dati dell’Agenzia delle Entrate ed è riservato, in sede di rilascio, agli iscritti a categorie professionali abilitate alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale.

Con specifico comunicato verrà data notizia dell’eventuale, successiva, estensione ad altre categorie di soggetti abilitati.

La fruibilità di “Voltura 2.0 – Telematica” risulta contestuale al progressivo rilascio, in ciascun Ufficio Provinciale – Territorio dell’Agenzia delle Entrate, della nuova piattaforma informatica denominata “Sit” (“Sistema integrato territorio”), nata dall’evoluzione del Sistema informativo catastale verso un Modello georeferenziato che, attraverso l’integrazione dei dati censuari, grafici e cartografici, consente la puntuale localizzazione di ciascun immobile sul territorio, unitamente ai dati che ne perfezionano la descrizione e ne individuano il relativo valore fiscale.

L’evoluzione degli strumenti informatici, resi disponibili, consiste nella implementazione di una nuova piattaforma software, funzionante in modalità client-server, denominata “Scrivania del Territorio”, la cui finalità principale è quella di ospitare, unitariamente, tutte le applicazioni afferenti all’Area “Territorio”, via via rilasciate.

Il nuovo ambiente informatico consente la predisposizione assistita e la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate degli atti di aggiornamento del Catasto e, per quanto qui rileva, ospita la Procedura informatica “Voltura 2.0 – Telematica”, finalizzata alla predisposizione e alla trasmissione delle domande di volture catastali. Quest’ultima utilizza servizi interattivi che consentono l’interrogazione, in tempo reale, delle informazioni presenti nei database catastali e ipotecari, nonché in Anagrafe Tributaria, utili per la predisposizione del documento di aggiornamento, il controllo dei dati inseriti in fase di compilazione e la sua trasmissione telematica. La finalità è quella di favorire il corretto aggiornamento delle banche-dati catastali, tramite l’inserimento di informazioni attendibili, coerenti e verificate, nonché di promuovere la compliance. Risultano conseguentemente aggiornate, nonché adeguate al nuovo “Sistema integrato territorio”, le istruzioni relative all’utilizzo dei nuovi modelli e le specifiche tecniche per la predisposizione informatica delle domande di volture.


Related Articles

Modalità di calcolo delle capacità assunzionali per gli Enti Locali

Nella Delibera n. 25 del 22 novembre 2017 della Corte dei conti – Sezione Autonomie, la questione controversa in esame

Imu: la tassazione del fabbricato collabente

Nell’Ordinanza n. 7653 del 28 marzo 2018 della Corte di Cassazione analizzeremo una questione controversa, ovverosia la tassazione dei fabbricati

Spesa di personale: quali sono i parametri che devono essere certificati dai Revisori?

Il testo del quesito: “In relazione al nuovo adempimento previsto per i Revisori degli Enti Locali dall’art. 3, comma 10-bis,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.