Centrali uniche di committenza: al via il Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori  

Centrali uniche di committenza: al via il Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori   

Con il Dpcm. 14 novembre 2014, pubblicato sulla G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Mef, ha istituito il Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori di cui all’art. 9, comma 2, terzo periodo, del Dl. n. 66/14, convertito con modificazioni dalla Legge m. 89/14 (c.d. “Decreto Irpef”).

L’art. 1 del Decreto dispone che il Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori sarà coordinato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e sarà composta da:

  1. un rappresentante del Mef;
  2. un rappresentante della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  3. un rappresentante di ciascun soggetto aggregatore
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti pubblici: Anac conferma la vigenza delle procedure semplificate per i casi di estrema urgenza

Sono ancora vigenti le procedure semplificate per l’affidamento dei lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria, introdotte dall’art. 9 del

Principio segretezza offerte: violato se la cauzione provvisoria contiene elementi idonei a far presumere l’ammontare dell’offerta economica

Nel Parere n. 216 del 2 dicembre 2015, l’Anac afferma che costituisce violazione del principio di segretezza delle offerte e

Consultazione dati relativi ad immobili: al via la “Visura catastale telematica”

Con un Avviso pubblicato i giorni scorsi sul proprio sito, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto l’avvenuto lancio del nuovo