Certificazione rendiconto di bilancio 2018: in arrivo la proroga al 31 luglio 2019 per gli Enti colpiti dal sisma del Centro Italia

Certificazione rendiconto di bilancio 2018: in arrivo la proroga al 31 luglio 2019 per gli Enti colpiti dal sisma del Centro Italia

Il termine per l’invio dei Modelli di certificazione del rendiconto al bilancio 2018 da parte degli Enti delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma nel 2016, è stato posticipato al 31 luglio 2019.

Ad annunciarlo, con un Comunicato datato 30 maggio 2019 e pubblicato sul proprio sito istituzionale, è stato il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale.

Ricordiamo che i Modelli in questione sono stati approvati con Decreto 26 marzo 2019, pubblicato sulla G.U. n. 79 del 3 aprile 2019, e che il Provvedimento aveva individuato nel 31 maggio 2019 il termine ultimo per la trasmissione, via Pec, della documentazione alla Direzione centrale della Finanza locale, previa apposizione della firma digitale dei sottoscrittori: Segretario, Responsabile del “Servizio finanziario” e Organo di revisione economico-finanziario.

Un Decreto ministeriale in corso di perfezionamento formalizzerà l’annunciata proroga per gli Enti terremotati ricompresi negli Elenchi di cui agli Allegati “1”, “2” e “2-bis” del Dl. 17 ottobre 2016, n.189, recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016”, convertito con modificazioni dalla Legge 15 dicembre 2016, n. 229.


Related Articles

Mercato immobiliare: dopo 7 anni in negativo tornano a crescere mutui e compravendite

Il mercato immobiliare italiano registra, dopo ben 7 anni in negativo, finalmente dei segnali di ripresa. Ad attestarlo è il

Fatture elettroniche fornitura energia elettrica in regime di “Maggior tutela”: possono essere accettate anche in assenza del Cig?

Il quesito: “Abbiamo rifiutato delle fatture elettroniche Enel Servizio di Maggior tutela perché non riportavano il Cig. Enel ha risposto

Appalti: il Tar ribadisce l’esclusione degli appaltatori incorsi in gravi errori nell’esercizio dell’attività professionale

Il Tar Campania, con la Sentenza n. 6507 del 10 dicembre 2014, osserva che l’art. 38 del Dlgs. n. 163/06,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.