Città metropolitane: in arrivo 56 milioni dal “Fondo per la sicurezza urbana” nel triennio 2021-2023

Città metropolitane: in arrivo 56 milioni dal “Fondo per la sicurezza urbana” nel triennio 2021-2023

Con un Comunicato-stampa pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno, è stata resa nota l’avvenuta emanazione del Decreto che attribuisce le risorse del “Fondo per la sicurezza urbana” per il triennio 2021-2023.

Il Decreto prevede lo stanziamento di Euro 65 milioni destinati alle Città metropolitane, con una quota-parte riservata a quelle in “Dissesto” o in “Riequilibrio finanziario”. I fondi sono inoltre destinati a sostenere economicamente le iniziative dei Comuni contro l’abusivismo commerciale e lo spaccio di droga nei pressi degli Istituti scolastici.

Attraverso questi fondi, gli Enti Locali potranno procedere ad assunzioni a tempo determinato per personale di Polizia locale o per la messa in sicurezza e riqualificazione di aree degradate.

Per rafforzare i servizi di vigilanza nelle località interessate da una maggiore affluenza turistica – si legge nella Nota diramata dal Ministro Lamorgese – è stato disposto come di consueto l’invio di 2.300 unità di personale interforze in 65 Province, in attuazione del Piano di potenziamento estivo dei Presìdi di Polizia definito dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, tenuto anche conto delle esigenze manifestate dai rappresentanti delle Istituzioni territoriali. Le unità straordinarie saranno utilizzate nell’ambito dei dispositivi di controllo definiti in sede di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica”.


Related Articles

“Piano nazionale Amianto”: arriva la rettifica dell’Elenco delle Istanze ammesse al finanziamento

Sulla G.U. n. 286 del 1° dicembre 2021 è stato pubblicato il Comunicato del Ministero per la Transizione ecologica relativo

Operatività divieto incarichi retribuiti: l’inquadramento di alcuni Comitati regionali

Nella Delibera n. 148 del 24 maggio 2017 della Corte dei conti Lombardia, il Parere in questione riguarda l’ambito di

Processo amministrativo: motivo nuovo proposto per la prima volta in appello

Nella Sentenza n. 534 del 16 giugno 2021 della Cga Sicilia, i Giudici affermano che nel rilevare d’ufficio l’inammissibilità di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.