Classamento: attribuzione della rendita catastale a seguito di procedura “Docfa”

Classamento: attribuzione della rendita catastale a seguito di procedura “Docfa”

Nell’Ordinanza n. 7854 del 16 aprile 2020 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in tema di classamento di immobili, nel caso che l’attribuzione della rendita catastale avvenga a seguito della cd. “Procedura Docfa”, l’obbligo di motivazione del relativo avviso è soddisfatto con la mera indicazione dei dati oggettivi e della classe attribuita, quando gli elementi di fatto indicati dal contribuente non siano disattesi dall’Ufficio e l’eventuale differenza tra la rendita proposta e quella attribuita derivi da una diversa valutazione tecnica riguardante il valore economico dei beni. Mentre, nel caso in cui vi sia una

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Licenziamenti disciplinari: principio di terzietà dell’Upd a garanzia della legittimità della sanzione

Nella Sentenza n. 20721 del 31 luglio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che è legittimo

Tosap: la Tassa è dovuta anche dai gestori delle reti idriche

Nella Sentenza n. 11885 del 12 maggio 2017 della Corte di Cassazione, viene rigettato l’appello proposto da una Società avverso

Pubblico impiego: la spesa media per i dipendenti comunali è 27.621 Euro, contro i 34.772 di quelli regionali

Con il Comunicato-stampa 1° agosto 2016, la Corte dei conti rende noto quanto espresso dalla Sezione Autonomie nella Delibera n.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.