“Clausola sociale”: deve essere conforme ai principi europei della libera concorrenza e della libertà d’impresa

“Clausola sociale”: deve essere conforme ai principi europei della libera concorrenza e della libertà d’impresa

Nella Sentenza n. 231 del 13 febbraio 2017 del Tar Toscana una Società, premesso che la Regione in questione, quale soggetto aggregatore, ha indetto una procedura aperta finalizzata alla conclusione di una Convenzione-quadro per la gestione del “Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti sanitari”, impugna il bando di gara, il disciplinare, il capitolato normativo e gli altri atti, contestando specificamente le previsioni degli atti di gara relativi alla c.d. “clausola sociale”. Si tratta di una previsione del capitolato in base alla quale, al fine di promuovere la stabilità del personale impiegato, l’aggiudicatario dovrà, da

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: Dl. di prossima adozione con nuove misure economiche e sociali

E’ prossimo all’emanazione l’annunciato e urgente Provvedimento con ulteriori disposizioni per contrastare l’emergenza epidemiologica da “Covid-19”, misure principalmente di contenimento

Edilizia residenziale pubblica: pubblicati i criteri per la formulazione dei “Programmi di recupero e razionalizzazione degli immobili”

  E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 maggio 2015 il Dm. Ministero Infrastrutture e Trasporti recante “Criteri per

Gestione delle Tasse automobilistiche: accordo tra la Provincia autonoma e l’Aci

Nella Sentenza n. 91 del 18 giugno 2019 della Trga Trento, i Giudici affermano che è legittimo l’Accordo tra la