“Codice dell’Amministrazione digitale”: approvate le Linee guida per i pagamenti elettronici in favore della P.A.

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 31 del 7 febbraio 2014 la Determina commissariale dell’Agenzia per l’Italia digitale n. 8 del 22 gennaio 2014, recante “Approvazione ed emanazione del documento recante ‘Linee guida per l’effettuazione dei pagamenti a favore delle Pubbliche Amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi’”.

Sul tema dei pagamenti elettronici, di cui all’art. 5, comma 4, del Dlgs. n. 82/05 (“Codice dell’Amministrazione digitale”), era intervenuto – lo ricordiamo – l’art. 15 del Dl. n. 179/12, convertito con modificazioni dalla Legge n. 221/12, recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese” (c.d. “Decreto Crescita 2”).

Come ricordato al punto 4 delle Linee guida diffuse dall’AgId, ai sensi delle norme citate, sono tenute ad accettare pagamenti elettronici tutte le P.A. e le Società interamente partecipate da Enti pubblici o con prevalente capitale pubblico inserite nel conto consolidato della P.A. L’applicazione delle disposizioni è stata inoltre estesa anche ai gestori di pubblici servizi quando richiedono pagamenti ai propri clienti per i servizi resi.

Il testo reso noto sotto forma di Allegato alla Determina è articolato in 14 punti:

  1. riferimenti normativi;
  2. definizioni,
  3. obiettivo delle Linee guida;
  4. soggetti destinatari;
  5. strumenti di pagamento;
  6. il ciclo di vita del pagamento;
  7. informazioni necessarie per l’effettuazione del pagamento;
  8. effettuazione del pagamento;
  9. regolamento contabile e riversamento;
  10. riconciliazione e rilascio della quietanza;
  11. identificativi errati o incompleti del pagamento;
  12. specifiche attuative;
  13. riuso;
  14. decorrenza.

 


Tags assigned to this article:
cadpagamenti elettronici

Related Articles

“Covid-19”: l’Inail illustra le misure di contenimento e prevenzione nei luoghi di lavoro da adottare nel corso della “Fase 2”

E’ stato pubblicato il 23 aprile 2020 sul sito istituzionale dell’Inail il “Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di

Contributi Enti Locali a soggetti terzi: possono essere deliberati per iniziative utili per la comunità, nel rispetto della Legge n. 241/1990

Nella Delibera n. 146 del 17 aprile 2019 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere in merito

Personale: il rapporto di lavoro a tempo indeterminato e pieno non consente ulteriori incarichi dirigenziali

Nella Delibera n. 232 del 12 settembre 2018 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere sulla

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.