Come si può rispettare il Principio dell’art. 52 del Dlgs. n. 446/1997, nel caso di procedura esecutiva ex Rd. n. 639/1910?

Come si può rispettare il Principio dell’art. 52 del Dlgs. n. 446/1997, nel caso di procedura esecutiva ex Rd. n. 639/1910?

Il testo del quesito:

L’art. 52 del Dlgs. n. 446/1997, prevede che l’affidamento della riscossione ai Concessionari di cui all’art. 52 non debba prevedere aggravi di oneri al contribuente. Se tali soggetti possono sulla base dell’ingiunzione attivare sia esecuzione esattoriale sia quella del Rd. n. 639/1910, poiché gli addebiti delle procedure esattoriali sono previsti nel quantum nel Dm. 21 novembre 2000, mentre quelli della procedura ordinaria sono senza disciplina di tal fatta, ovvero per espletamento di procedure davanti al Giudice dell’esecuzione di regola ci si avvale dell’assistenza di un legale (che applica tariffari ben alti), come si può, nel

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Dichiarazione “730/2022”: approvato il Modello e le relative Istruzioni ministeriali

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 14 gennaio 2022, sono stati approvati i Modelli “730”, “730-1”, “730-2” per

“Pcc”: novità nella comunicazione dello stock del debito

Sul sito ufficiale della RgS, nella Sezione dedicata allaQ” “Piattaforma dei crediti commerciali”, il 3 gennaio 2022 sono state annunciate

Fabbisogno del Settore statale: nel 2016 è stato di 47,7 miliardi di Euro, in miglioramento di oltre 11 miliardi sull’anno precedente

Con Comunicato-stampa n. 1 del 2 gennaio 2017, il Mef ha quantificato – sulla base dei dati preliminari relativi al

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.