Commissione di gara: il provvedimento di nomina prima della scadenza dei termini per la presentazione delle offerte è illegittimo

Commissione di gara: il provvedimento di nomina prima della scadenza dei termini per la presentazione delle offerte è illegittimo

Nella Sentenza n. 3370 del 26 luglio 2016 del Consiglio di Stato, è evidente la violazione dell’art. 84, comma 10, del Dlgs. n. 163/06, per essere stata la Commissione giudicatrice nominata prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte e, quindi, è palese il pregiudizio arrecato al principio di trasparenza e buon andamento presidiato dalla disposizione richiamata, tesa ad evitare che il contenuto delle offerte sia influenzato dalle preferenze che potrebbero essere attribuite ai Commissari già nominati, ovvero da loro suggerimenti o da loro contatti comunque presi con alcuni operatori economici partecipanti alla gara. Si tratta dunque di una regola che, in quanto espressiva di principi generali, a giusta ragione è stata ritenuta applicabile anche nella fattispecie in esame, relativa ad una concessione di servizi.


Related Articles

Revisori Enti Locali: approvato un emendamento al Questionario relativo al rendiconto 2015

Nell’Adunanza del 20 ottobre 2016, la Corte dei conti – Sezione delle Autonomie, con la Delibera n. 29/SezAut/2016/Inpr, ha approvato