Competenza del Giudice ordinario: adeguamento dei contributi dovuti

Competenza del Giudice ordinario: adeguamento dei contributi dovuti

Nell’Ordinanza n. 31108 del 30 novembre 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che la questione controversa, avanzata da un’Impresa concessionaria di servizi di “Trasporto pubblico”, di adeguamento dei contributi dovuti dall’Ente territoriale, in osservanza degli operanti criteri legali di derivazione comunitaria, è assoggettata alla giurisdizione del Giudice ordinario. Non essendo ravvisabili, nel procedimento amministrativo di accertamento del quantum, momenti di valutazione comparativa degli interessi privati e pubblici in gioco ma esclusivamente l’applicazione di un parametro di natura normativa, ed essendo conseguentemente qualificabile come diritto soggettivo ad ottenere l’adempimento di un’obbligazione pecuniaria la posizione giuridica soggettiva astrattamente azionata.


Related Articles

Iva: confermato che in caso di Accordi transattivi il semplice “non fare” configura una prestazione di servizio

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 212 del 26 marzo 2021, ha trattato il tema della rilevanza Iva, ai

Assenze Consigliere e decadenza

Nella Sentenza n. 573 del 19 gennaio 2021 del Consiglio di Stato, 2 Consiglieri comunali erano risultati assenti, senza giustificato

Ricorso straordinario al Capo dello Stato: al verificatore nessun compenso

Nella Sentenza n. 925 del 20 maggio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che, nell’ambito del ricorso straordinario

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.