Compravendite di immobili: al via il Servizio di consultazione on-line dei valori immobiliari dichiarati nei contratti stipulati dal 2019

Compravendite di immobili: al via il Servizio di consultazione on-line dei valori immobiliari dichiarati nei contratti stipulati dal 2019

L’Agenzia delle Entrate, con il Comunicato-stampa 7 dicembre 2020, ha reso noto che da tale data è possibile la consultazione on-line dei valori immobiliari, grazie al nuovo Servizio che permette di visualizzare i dati dichiarati nelle compravendite, stipulati a partire dal 2019, semplicemente navigando online sulle mappe del territorio nazionale.

L’applicazione web, con le usuali funzionalità di ricerca e di navigazione su mappa, mostra agli utenti che accedono al Portale dei Servizi telematici dell’Agenzia (Entratel/Fisconline) i dati (tra questi, la tipologia, il prezzo e la consistenza catastale dell’immobile) dichiarati nelle compravendite di immobili situati in un ambito territoriale di interesse.

Il Servizio è stato realizzato per contribuire alla trasparenza del mercato immobiliare, garantendo la privacy dei soggetti coinvolti nelle transazioni: i dati infatti sono visionabili in forma anonima e in modo da impedire di risalire al singolo immobile compravenduto.

Le informazioni, disponibili all’interno dell’Area autenticata del sito dell’Agenzia Fisconline/Entratel, si riferiscono esclusivamente ad atti di compravendita nei quali sono stati trasferiti, per l’intero e a titolo oneroso, diritti di proprietà di unità immobiliari dal 1° gennaio 2019.

Accedendo a Fisconline/Entratel con le proprie credenziali (oppure con “Spid”), i cittadini possono consultare i corrispettivi dichiarati negli atti di compravendita stipulati a partire dal 1° gennaio 2019.

Il Servizio è di semplice utilizzo e permette di visionare, per ogni atto di compravendita tra quelli individuati nell’ambito territoriale e nel periodo di interesse, rispettivamente, il mese e l’anno in cui è stata stipulata la compravendita, la tipologia dell’atto (residenziale, commerciale, produttivo, eccetera), il numero degli immobili transati nell’atto, il corrispettivo dichiarato per il complesso degli immobili in atto, il comune e la zona Omi di ubicazione degli immobili e, per ognuno di essi, la categoria e la consistenza catastale (espressa in vani, metri cubi o metri quadrati a seconda della categoria catastale).

Il Servizio è disponibile per le unità immobiliari urbane compravendute situate in tutto il territorio nazionale, ad eccezione di quelle nei Comuni delle Province autonome di Trento (n. 176 comuni) e Bolzano (n. 116 comuni), del Veneto (4 comuni), della Lombardia (2 comuni) e del Friuli Venezia Giulia (43 comuni) dove vige il Sistema dei libri fondiari (o sistema tavolare) per la pubblicità immobiliare.


Related Articles

“Covid-19”: il premio di 100 Euro anche per le attività sindacali svolte in presenza

L’Agenzia dell’Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 519 del 3 novembre 2020, ha fornito chiarimenti in merito alla

Lavoro flessibile: la Corte Abruzzo recepisce l’orientamento espresso dalla Sezione Autonomie in materia di tetto di spesa del 2009

Nella Delibera n. 21 del 24 febbraio 2015 la Corte dei conti Abruzzo si è espressa sull’interpretazione della disciplina introdotta

Revisori Enti Locali: aggiornato l’Elenco ministeriale

Con Dm. Interno, Direzione centrale della Finanza locale 20 ottobre 2015, è stata disposta l’integrazione dell’Elenco dei Revisori degli Enti

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.