Concessioni amministrative: giurisdizione del Giudice ordinario se la controversia riguarda mera la verifica dei presupposti di determinazione del canone

Concessioni amministrative: giurisdizione del Giudice ordinario se la controversia riguarda mera la verifica dei presupposti di determinazione del canone

Nella Sentenza n. 29392 del 15 novembre 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che le controversie concernenti indennità, canoni o altri corrispettivi, che le disposizioni di legge riservano, in materia di concessioni amministrative, alla giurisdizione del Giudice ordinario, sono quelle con contenuto meramente patrimoniale, in cui non assume rilievo un potere di intervento della Pubblica Amministrazione a tutela di interessi generali. Mentre nel caso in cui la controversia coinvolga la verifica dell’azione autoritativa della P.A. sul rapporto concessorio sottostante, ovvero quando investa l’esercizio di poteri discrezionali-valutativi nella determinazione del canone, e non semplicemente di accertamento tecnico dei presupposti fattuali della stessa, la controversia è attratta nella sfera di competenza giurisdizionale del Giudice amministrativo. Quindi, nel caso di specie, sussiste la giurisdizione del Giudice ordinario poiché la controversia riguarda la mera verifica dei presupposti della determinazione del canone.


Related Articles

“Fondo nazionale per le Politiche sociali”: pubblicato in G.U. il Dm per ripartire le risorse alle Regioni

È stato pubblicato sulla G.U. n. 255 del 30 ottobre 2019, il Dm. Lavoro 4 settembre 2019, contenente il riparto

Mancata separata indicazione dei costi di manodopera e “soccorso istruttorio” per la Corte di Giustizia europea

Nella Sentenza C-309/18 del 2 maggio 2019, della Corte di Giustizia europea i Giudici, pronunciandosi su un rinvio pregiudiziale del

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.