Condanna di una Insegnante per aver svolto attività di Presidente di una Società pubblica senza ottenere la prescritta autorizzazione

Condanna di una Insegnante per aver svolto attività di Presidente di una Società pubblica senza ottenere la prescritta autorizzazione

Corte dei conti – Sezione Seconda Giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 194 del 4 giugno 2019

Oggetto

Condanna di una Insegnante per aver svolta l’attività di Presidente di una Società pubblica senza ottenere la prescritta autorizzazione: conferma Sentenza della Sezione territoriale per l’Emilia-Romagna n. 61/2015.

Fatto

Dal 2006 al 2012 una Insegnante di Scuola elementare ha svolto anche l’attività di Presidente del Consiglio di amministrazione di una Società pubblica (“Trasporto locale”), partecipata dal Comune e dalla Provincia.

La Procura contabile, su segnalazione dell’Ufficio scolastico provinciale e dalle verifiche della Guardia di Finanza, contesta all’Insegnante di aver assunto tale

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Terzo Settore”: in G.U. il Decreto attuativo della Legge-delega di riforma dell’Impresa sociale

È stato pubblicato sulla G.U. n. 167 del 19 luglio 2017 il primo Decreto legislativo attuativo della Legge-delega n. 106/16,

Dichiarazioni fiscali inviate da Intermediari abilitati: la consegna al cliente può avvenire anche facendolo accedere ad un Portale dedicato

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 97 del 6 dicembre 2018, ha chiarito che un Intermediario

Permessi retribuiti fruibili dai lavoratori chiamati a funzioni elettive: il punto della Corte Lombardia sulla disciplina

Nella Delibera n. 297 del 3 novembre 2016 della Corte dei conti Lombardia un Sindaco, in riferimento al disposto degli

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.