Conferimento dell’incarico di Comandante della PM a un dipendente collocato a riposo: il divieto vige anche se è a titolo gratuito

Conferimento dell’incarico di Comandante della PM a un dipendente collocato a riposo: il divieto vige anche se è a titolo gratuito

Nella Delibera n. 4 del 12 gennaio 2016 della Corte dei conti Toscana, è stato chiesto se sia possibile conferire un incarico dirigenziale gratuito di Comandante della Polizia municipale, per la durata di un anno, a un ex dipendente pubblico collocato a riposo; ovvero se tale assunzione, ancorché gratuita, confligga con il divieto di reclutamento di personale da assegnare alla Polizia municipale, previsto dall’art. 5, comma 6, del Dl. n. 78/15, convertito con Legge n. 125/15. Viene inoltre chiesto in quale ambito, regionale o nazionale, debba essere ricercata l’unità di personale di Area vasta da ricollocare in caso di applicazione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Attribuzione di una ulteriore quota del “Fondo di solidarietà comunale” 2016 correlata a minori gettiti Imu e Tasi: resi noti i dati

Il Ministero dell’Interno, Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 5 agosto 2016 ha reso noti i dati

Atti amministrativi: accordo tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l’Accademia della Crusca per abbattere il burocratese

Con un Comunicato pubblicato sul proprio sito web istituzionale, il Ministero della Pubblica Amministrazione ha dato notizia dell’avvio di un’Intesa

Divieto legale di assunzione in caso di ritardo nell’approvazione e comunicazione degli atti contabili

Nella Delibera n. 12 del 19 gennaio 2018 della Corte dei conti Abruzzo, il Presidente del Consiglio regionale ha chiesto