Conferimento dell’incarico di Comandante della PM a un dipendente collocato a riposo: il divieto vige anche se è a titolo gratuito

Conferimento dell’incarico di Comandante della PM a un dipendente collocato a riposo: il divieto vige anche se è a titolo gratuito

Nella Delibera n. 4 del 12 gennaio 2016 della Corte dei conti Toscana, è stato chiesto se sia possibile conferire un incarico dirigenziale gratuito di Comandante della Polizia municipale, per la durata di un anno, a un ex dipendente pubblico collocato a riposo; ovvero se tale assunzione, ancorché gratuita, confligga con il divieto di reclutamento di personale da assegnare alla Polizia municipale, previsto dall’art. 5, comma 6, del Dl. n. 78/15, convertito con Legge n. 125/15. Viene inoltre chiesto in quale ambito, regionale o nazionale, debba essere ricercata l’unità di personale di Area vasta da ricollocare in caso di applicazione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: assegnati i Fondi Unrra per l’assistenza a persone indigenti

E’ stato pubblicato il 19 novembre 2015 sul sito web istituzionale del Ministero dell’Interno il Decreto n. 68 del 18 novembre 2015,

Spesa di personale: Enti originati dalla fusione di più Comuni

Nella Delibera n. 587 del 18 dicembre 2017 della Corte dei conti Veneto, viene chiesto se un Ente di nuova

Pubblico impiego: niente licenziamento per i lavoratori eccedenti devono essere collocati in disponibilità

  Nella Sentenza n. 3738 del 13 febbraio 2017 della Corte di Cassazione, il tema centrale della controversia riguarda l’interpretazione