Consegna anticipata del servizio: possibile se consente di evitare un danno grave

Consegna anticipata del servizio: possibile se consente di evitare un danno grave

Nella Sentenza n. 693 del 10 aprile 2015 del Tar Sardegna, i Giudici osservano che il Codice dei contratti preclude all’Amministrazione di stipulare il contratto con il soggetto aggiudicatario prima che sia decorso il termine dilatorio (c.d. “stand still”). In particolare, in base all’art. 11, comma 10, del Dlgs. n. 163/06, la stipulazione del contratto non può avvenire prima di 35 giorni dall’invio dell’ultima delle comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva. Lo scopo di tale istituto è quello di consentire ai soggetti interessati di far valere le loro ragioni avverso l’aggiudicazione della gara prima che si producano gli

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Avcpass”: dall’Anac nuove indicazioni per il funzionamento del Sistema

Con la Deliberazione n. 157 del 17 febbraio 2016, l’Anac ha aggiornato la propria precedente Delibera n. 111/2012, fornendo nuove

Relazione di fine mandato e scioglimento anticipato del Consiglio comunale

Nella Delibera n. 95 del 12 maggio 2020 della Corte dei conti Calabria, viene chiesto se la relazione di fine

“Nuovi minimi”: chi apre la partita Iva nel 2015 può aderire con la dichiarazione di inizio attività

L’Agenzia delle Entrate ha precisato, con il Comunicato stampa del 31 dicembre 2014, che i soggetti che intendono avviare dal