Conto annuale 2017: rinviato al 25 giugno 2018 il termine per effettuare la rilevazione

Conto annuale 2017: rinviato al 25 giugno 2018 il termine per effettuare la rilevazione

Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (RgS) ha pubblicato la Circolare n. 18 del 22 maggio 2018, contenente le istruzioni per l’acquisizione, nel Sistema informativo “Sico”, dei dati di organico e di spesa del personale dipendente dalle Pubbliche Amministrazioni per l’anno 2017 (Conto annuale) ai sensi del Titolo V del Dlgs. n. 165/01.

L’invio dei dati relativi all’anno 2017, sostanzialmente analogo alla struttura di rilevazione rispetto all’anno precedente, è stata posticipata, rispetto all’ordinario termine, dal 31 maggio al 25 giugno 2018, come indicato nel Comunicato pubblicato sul sito della RgS.

Di rilievo è la parte dedicata al “Piano triennale dei fabbisogni di personale” che, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle “Linee-guida” della Funzione pubblica, previste dall’art. 6, comma 2 del Dlgs. n. 165/01, come modificato dal Dlgs. n. 75/17, ad oggi firmate, nella nuova veste assume un rilievo centrale nella programmazione del fabbisogno di personale, determinando il superamento della dotazione organica.

L’art. 6-ter, comma 5 del Dlgs. n. 165/01, ne prescrive l’acquisizione attraverso il Sistema informativo del personale del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, di cui all’art. 60. A tal fine, nel Sistema informativo “Sico” è stato implementato un Modulo che consente l’invio dei documenti contenenti i suddetti Piani. Una volta emanate le citate “Linee-guida” della Funzione pubblica, questa Sezione di “Sico” sarà aggiornata poiché verrà predisposto uno specifico Modello attraverso il quale saranno acquisite le informazioni contenute nei rispettivi Piani dei fabbisogni.

Sulla rilevazione operata dalle Amministrazioni, il Collegio dei Revisori è chiamato ad effettuare la propria attività di verifica e controllo dei dati inseriti e procedere, unitamente al Responsabile del procedimento amministrativo individuato dall’Ente, alla sottoscrizione del Conto annuale.

Nel caso in cui il Collegio si sia insediato successivamente alla compilazione del Conto annuale, il Presidente in carica è tenuto comunque alla sua sottoscrizione.

Inoltre, in applicazione dell’art. 40-bis del Dlgs. n. 165/01, l’Organo di controllo interno individuato al comma 1 del medesimo articolo è chiamato a vigilare sugli specifici adempimenti di pubblicazione della Tabella 15 e della Scheda “Sici” (“Specifiche informazioni sulla Contrattazione integrativa”).

A tal proposito, fermo restando quanto previsto dall’art. 9-bis del Dlgs. n. 33/13, come modificato dal Dlgs. n. 97/16, si richiama l’attenzione sull’obbligo di procedere alla pubblicazione, nella Sezione “Amministrazione trasparente” dei siti istituzionali, del Modello certificato del Conto annuale secondo quanto previsto dagli artt.16, comma 1 e 17 del Dlgs. n. 33/13.

 


Related Articles

Malfunzionamento Piattaforma “Mepa”: giusta la riapertura dei termini per l’invio dell’offerta

Nella Sentenza n. 643 del 13 aprile 2018 del Tar Puglia, una stazione appaltante aveva indetto una procedura di gara,

Tar Sardegna: è vietato riservare spazi di sosta ai dipendenti comunali sulla via pubblica

Nella Sentenza n. 635 del 19 novembre 2020 del Tar Sardegna, il Responsabile dell’Area Tecnica di un Comune con un

Società partecipate dalla Provincia: limiti al compenso dei Presidenti e dei componenti degli Organi di amministrazione

Nella Delibera n. 123 del 13 aprile 2015 della Corte dei conti Campania, il quesito in esame ha ad oggetto