Contratti pubblici: diffuso il primo Rapporto quadrimestrale 2017

Contratti pubblici: diffuso il primo Rapporto quadrimestrale 2017

L’Autorità nazionale Anticorruzione ha diffuso il 12 settembre 2017 il primo Rapporto quadrimestrale 2017 relativo alle procedure di affidamento perfezionate di importo pari o superiore a 40.000 Euro. Il rapporto quadrimestrale è suddiviso in 4 Sezioni, di cui una generale contenente le statistiche aggregate dei contratti pubblici, e 3 Sezioni di dettaglio nelle quali i dati vengono comparati con quelli del quadrimestre corrispondente dell’anno precedente.

I dati contenuti nel Rapporto sono stati estrapolati dalla “Banca dati nazionale dei contratti pubblici” (“Bdncp”).

Tutti i dati e gli importi a base d’asta (da non confondere con l’importo contrattuale che tiene conto del ribasso di aggiudicazione) fanno riferimento alle procedure di affidamento (bandi e inviti di importo a base di gara pari o superiore a 40.000 Euro) c.d. “perfezionate”, per le quali cioè è stato pubblicato un bando (nel caso di procedure aperte) o è stata inviata una lettera di invito (nell’ipotesi di procedure ristrette o negoziate) ovvero è stata manifesta la volontà di affidare l’appalto (nel caso di affidamenti diretti). “Per questa ragione – si legge nella Premessa – l’analisi potrebbe non ricomprendere alcuni appalti, anche di grande importo, che non risultano ancora perfezionati nella ‘Bdncp’”.

Per ragioni di omogeneità e rappresentatività, sono state inoltre escluse le procedure relative a:

  • bandi aventi ad oggetto servizi finanziari ed assicurativi;
  • bandi che, pur presenti nel Sistema di monitoraggio dell’Anac, non rientrano tra i contratti pubblici “classici” (scelta del socio privato nella Società mista, affidamento diretto a Società “in house”, affidamento diretto a Società raggruppate/consorziate o controllate nelle concessioni di lavori pubblici);
  • bandi relativi ad adesioni a convenzioni/accordi-quadro;
  • bandi che risultano essere stati annullati, cancellati o andati deserti.

Related Articles

“Pubblico Impiego”: le controversie inerenti alla gestione del rapporto di lavoro competono al Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 3343 del 26 maggio 2020 del Consiglio di Stato, la fattispecie controversa riguardava il ricorso avverso una

Esclusione automatica delle offerte anomale: deve essere chiaramente indicata nella documentazione di gara

Nella Delibera n. 838 del 21 ottobre 2020 dell’Anac, una Società ha contestato la propria esclusione dalla gara deliberata in

Garage: per la Cassazione sono soggetti alla Tarsu

Nella Sentenza n. 4961 del 2 marzo 2018 della Corte di Cassazione, venivano impugnati alcuni avvisi di accertamento emessi da