Controlli a contatori acqua e calore: in G.U. il nuovo Regolamento

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 5 del 8 gennaio 2014 il Dm. Ministero dello Sviluppo economico n. 155 del 30 ottobre 2013, recante “Regolamento recante criteri per l’esecuzione dei controlli metrologici successivi sui contatori dell’acqua e sui contatori di calore, ai sensi del Decreto legislativo 2 febbraio 2007, n. 22, attuativo della Direttiva 2004/22/Ce”.

Il Regolamento introduce criteri di verifica omogenei per l’esecuzione dei controlli successivi all’istallazione sui contatori dell’acqua e di calore, ed ha lo scopo di uniformare le procedure da seguire nelle verifiche effettuate dagli Organismi accreditati dall’Ente unico nazionale di accreditamento e nei controlli svolti dalle Camere di commercio.

Tra gli altri aspetti sviluppati nell’ambito del Decreto, segnaliamo:

ü  i criteri per la verificazione periodica (periodicità, errori massimi tollerati, ecc.) e per i controlli metrologici casuali;

ü  i soggetti incaricati dell’esecuzione della verificazione periodica e dei controlli casuali;

ü  le procedure per la verificazione periodica;

ü  la riparazione degli strumenti (procedure da adottare nel caso in cui i controlli sui contatori abbiano avuto esito negativo);

ü  gli obblighi dei titolari dei contatori;

ü  l’elenco dei titolari di contatori dell’acqua e dei contatori di calore.


Tags assigned to this article:
contatoriregolamento

Related Articles

Giurisdizione tributaria per le controversie riguardanti le risultanze catastali degli immobili

Nell’Ordinanza n. 23624 del 27 ottobre 2020 della Corte di Cassazione, la Suprema Corte chiarisce che, in merito alle controversie

Bando 2017 per la progettazione di Interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici: pubblicata la graduatoria

Sulla G.U. n. 231 del 27 settembre 2021, è presente la Comunicazione della pubblicazione del Decreto del Ministero della Transizione ecologica

Maggior imposta dovuta a titolo di Iva: corretta modalità di contabilizzazione

Nella Delibera n. 33 del 17 maggio 2021 della Corte dei conti Sardegna, un Ente Locale aveva provveduto all’impegno ed al

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.