Copertura finanziaria per servizio di trasporto per gli asili nido e le scuole dell’infanzia

Copertura finanziaria per servizio di trasporto per gli asili nido e le scuole dell’infanzia

Nella Delibera n. 34 del 26 marzo 2020 della Corte dei conti Veneto, un Sindaco chiede se sia possibile dare parziale copertura finanziaria al servizio di trasporto per gli asili nido e le scuole dell’infanzia con risorse proprie, con corrispondente minor aggravio a carico dell’utenza, in ragione delle condizioni della famiglia e sulla base di delibera motivata, nel rispetto degli equilibri di bilancio. La Sezione rileva che l’erogazione del servizio pubblico deve avvenire in equilibrio economico-finanziario e che una tariffa va sempre prevista in linea generale come corrispettivo a fronte della prestazione. Pertanto, la Sezione ritiene che, ferme restando le scelte gestionali e l’individuazione dei criteri di finanziamento demandate alla competenza dell’Ente, la necessità di erogare il servizio nei confronti di categorie di utenti particolarmente deboli, o comunque l’individuazione di un rilevante e preminente interesse pubblico, consentono di agevolare l’utenza del servizio di trasporto verso gli asili nido e le scuole dell’infanzia, prevedendo la riduzione della quota di compartecipazione o anche il totale esonero dalla stessa.


Related Articles

Costi per la sicurezza aziendale: ammissibile anche un documento giustificativo relativo anche alle voci di costo allegato all’offerta

Nel Parere n. 202 del 25 novembre 2015 dell’Anac, il Miur, Direzione Generale per i Contratti, gli Acquisti e per

Mancata pubblicazione relazione fine mandato: decurtazione indennità Sindaco o emolumenti Ragioniere e Segretario generale

Nella Delibera n. 15 del 30 aprile 2015 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame è volta

Esenzione Ici: l’Inps deve dimostrare il possesso del requisito oggettivo necessario per godere dell’esenzione

Nella Sentenza n. 16 del 12 gennaio 2018 della Ctr Toscana, con avviso di accertamento un Comune ha contestato all’Inps

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.