Corte Abruzzo: possibilità di utilizzare i “resti assunzionali” non utilizzati nel triennio precedente

Corte Abruzzo: possibilità di utilizzare i “resti assunzionali” non utilizzati nel triennio precedente

Nella Delibera n. 233 del 1° dicembre 2016 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco ha formulato una richiesta di parere in ordine alla possibilità per l’Ente Locale – allorquando verrà ripristinata, ai sensi dell’art. 1, comma 234, della Legge n. 208/15, l’ordinaria facoltà di assunzione – di procedere alla copertura a tempo indeterminato del posto di Dirigente tecnico attualmente vacante ma che era coperto con contratto a tempo determinato ex art. 110, comma 1, del Dlgs. n. 267/00 alla data del 15 ottobre 2015. Inoltre, il Sindaco ha chiesto se le ordinarie capacità assunzionali che residuano a seguito delle

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Verifica congruità dell’offerta: ammessa anche se le giustificazioni sono prevenute in ritardo

Nella Delibera n. 710 del 24 luglio 2018 dell’Anac, la questione controversa riguarda una procedura negoziata ex art. 36, comma

Razionalizzazione spesa per beni e servizi informatici: il punto della Corte Lombardia

Nella Delibera n. 368 del 20 dicembre 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere in

Compensi Avvocatura interna: corretta imputazione contabile della spesa dovuta a titolo di Irap che grava sull’Amministrazione

  Nella Delibera n. 23 del 29 febbraio 2016 della Corte dei conti Umbria, il quesito riguarda i compensi professionali