Cosap: Giudice competente per l’impugnazione del rifiuto di esenzione

Cosap: Giudice competente per l’impugnazione del rifiuto di esenzione

Con la Sentenza n. 10317 del 28 luglio 2015, il Tar Lazio si è espresso sul caso di un contribuente che ha impugnato il provvedimento con cui la resistente Amministrazione ha opposto la negazione alla richiesta di esenzione dal pagamento del Cosap ai sensi dell’art. 19, comma 1, della Delibera n. 39/14, recante il Regolamento in materia di occupazione di suolo pubblico e del canone Cosap.

In particolare, i Giudici hanno osservato che, poiché l’oggetto del ricorso non riguarda gli atti regolamentari relativi alla debenza del canone connesso all’occupazione di suolo pubblico, e poiché l’Amministrazione ha negato l’esenzione dal Cosap

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Atto di riclassamento: deve essere specificato il motivo del mutamento

Nella Sentenza n. 3156 del 17 febbraio 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che l’atto con cui l’Agenzia

Tosap/Cosap: i chiarimenti di Anci in merito alle disposizioni introdotte dal “Decreto Rilancio”

È stata pubblicata sul sito web dell’Anci la Nota d’indirizzo 21 maggio 2020, rubricata “Articolo 181 Dl. n. 34 /2020

Mobilità: per il 2015 ed il 2016 è riservata agli Enti di area vasta

Sono 4 le Sezioni regionali della Corte dei conti che si sono espresse recentemente sul tema dei bandi per procedure