“Cosme”: pubblicato il Bando “Cluster Go International 2020”

“Cosme”: pubblicato il Bando “Cluster Go International 2020”

Lanciato il Bando “Cluster Go International 2020” dall’Agenzia esecutiva Easme per Pmi, incaricata dell’attuazione – tra gli altri – del Programma “Cosme” per intensificare la collaborazione tra cluster e reti di Imprese di Paesi e Settori diversi e sostenere l’istituzione di partenariati strategici europei di cluster che guidino la cooperazione internazionale tra cluster in Settori di interesse strategico verso Paesi terzi extraeuropei.

I proponenti sono invitati a costruire Progetti che contribuiscano a creare una European Strategic Cluster Partnership – Going Internationa “(ESCP-4i)”,per sviluppare una strategia di internazionalizzazione comune per il partenariato, con obiettivi comuni verso specifici mercati terzi e una tabella di marcia per facilitare l’internazionalizzazione delle Pmi che ne fanno parte.

Il Bando è articolato in 2 assi (una proposta progettuale può riguardare un solo asse):

  • Asse “A”: creazione di “(ESCP-4i)” in un’ampia gamma di Settori industriali e catene del valore europei (esclusi quelli dell’Asse “B”);
  • Asse “B”: creazione di “(ESCP-4i)” nel Settore Difesa e Sicurezza.

Il budget del bando è di 7.500.000 Euro, così suddivisi:

– Asse “A”: 6.600.000 Euro;

– Asse “B: 900.000 Euro.

Il contributo per Progetto può coprire fino al 90% dei costi ammissibili di Progetto, nel rispetto dei seguenti massimali:

– Asse “A”: 550.000 Euro;

– Asse “B”: 450.000 Euro.


Related Articles

Legittimità della delibera Comunale di istituzione di una società a responsabilità limitata per la gestione di una Farmacia

Tar Lazio, sezione I quater, 29 novembre 2019 n. 13682 È legittima la deliberazione di un Comune, con la quale

Cartelli pubblicitari sui carrelli della spesa

Nell’Ordinanza n. 953 del 16 gennaio 2019 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda la pubblicità fatta

Trattamento accessorio: modalità di calcolo della riduzione delle risorse prevista dalla “Legge di stabilità 2016”

Nella Delibera n. 2 del 20 gennaio 2017 della Corte dei conti Umbria, un Sindaco chiede un chiarimento sulla corretta

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.