“Covid-19”: la spesa per il personale extra assunto per garantire l’avvio dell’Anno scolastico in corso non sottostà ai vincoli ordinari

“Covid-19”: la spesa per il personale extra assunto per garantire l’avvio dell’Anno scolastico in corso non sottostà ai vincoli ordinari

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 227 del 12 settembre 2020 il Dl. 11 settembre 2020, n. 117, recante “Disposizioni urgenti per la pulizia e la disinfezione dei locali adibiti a seggio elettorale e per il regolare svolgimento dei servizi educativi e scolastici gestiti dai Comuni”.

All’art. 1, il Decreto istituisce, nello Stato di previsione del Ministero dell’Interno, un “Fondo” da Euro 39 milioni per coprire le spese di sanificazione dei locali che sono stati adibiti a seggio in occasione delle consultazioni elettorali e referendarie del 20 e 21 settembre 2020. I criteri e le modalità di riparto del “Fondo” citato saranno determinati da un Decreto del Viminale, di concerto con il Mef.

L’art. 2 dispone inoltre che, in considerazione delle misure organizzative eccezionali che sono state rese necessarie dalla pandemia e dalla necessità di garantire lo svolgimento delle attività scolastiche in sicurezza, per l’Anno scolastico corrente (2020-2021), la maggiore spesa di personale rispetto a quella sostenuta nell’anno 2019 per contratti di lavoro subordinato a tempo determinato del personale educativo, scolastico e ausiliario impiegato dai Comuni e dalle Unioni di Comuni, ferma restando la sostenibilità finanziaria della stessa e il rispetto dell’equilibrio di bilancio degli Enti asseverato dagli Organi di revisione, non si computa ai fini delle limitazioni finanziarie stabilite dall’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/2010.


Related Articles

Mutui Enti Locali: in G.U. i tassi da applicare su quelli a tasso variabile per il II semestre 2016

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 175 del 28 luglio 2016 il Decreto 19 luglio 2016, con il quale il

Incentivi tecnici: sono esclusi dai tetti al salario accessorio

Nella Delibera n. 14 del 5 febbraio 2018 della Corte dei conti Umbria, viene chiesto un parere sulla corretta interpretazione

Patti per il Sud: delineato il Piano del Governo per il Mezzogiorno

  Con la Nota 4 novembre 2015, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noto il quadro di riferimento

1 commento

Scrivi un commento

Only registered users can comment.