“Covid-19”: l’Agenzia delle Entrate annuncia l’avvio dei servizi di assistenza “agili”

“Covid-19”: l’Agenzia delle Entrate annuncia l’avvio dei servizi di assistenza “agili”

Con il Comunicato-stampa pubblicato il 13 maggio 2020 sul proprio sito istituzionale, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato l’introduzione di nuove procedure che consentano ai contribuenti – nel corso del periodo emergenziale – di richiedere dei servizi, come il rilascio di un certificato o la registrazione di un atto, anche tramite e-mail o Pec.

L’Amministrazione finanziaria, che ha voluto minimizzare così il numero dei servizi per cui sia necessario recarsi personalmente presso i propri Uffici – ha pubblicato lo stesso giorno un’apposita “Guida” contenente gli indirizzi email e Pec e le indicazioni su come ottenere tutti i servizi direttamente da casa, abilitandosi ai Servizi telematici, sfruttando i servizi online senza registrazione, usando la App e contattando il contact center.

I servizi c.d. “agili” riguardano:

  • richiesta del Codice fiscale o del duplicato;
  • registrazione degli atti e i rimborsi;
  • comunicazioni di irregolarità e precompilata.

La richiesta per ottenere il Codice fiscale può essere presentata, sottoscritta anche con firma digitale, scegliendo uno dei “servizi agili” a disposizione e allegando la necessaria documentazione via mail o Pec (in ogni caso il documento di identità). Il certificato di attribuzione arriverà direttamente tramite il canale prescelto. Le medesime procedure possono essere utilizzate anche per la richiesta di duplicato del Codice fiscale/Tessera sanitaria, trasmettendo la richiesta firmata e scansionata insieme alla copia del documento d’identità. Stesse modalità anche per la richiesta di attribuzione del Codice fiscale a persone non fisiche e, con riferimento ai soggetti non obbligati alla presentazione tramite “ComUnica”, per la dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini Iva.

La documentazione per la presentazione di un atto per la registrazione può essere inviata anche mediante Pec o email. In ogni caso, il contribuente dovrà depositare in Ufficio un originale dell’atto registrato, una volta terminato il periodo emergenziale. Le richieste di rimborso possono essere inviate per posta elettronica, certificata e non, attraverso i Servizi telematici oppure presentate allo Sportello. Alla richiesta effettuata per via telematica deve essere allegata l’eventuale documentazione a supporto e, in ogni caso, la copia del documento di identità. Anche la richiesta di accredito dei rimborsi sul conto corrente, firmata digitalmente, può essere presentata via Pec.

Infine, quanto alle comunicazioni a seguito del controllo automatico e formale delle Dichiarazioni, l’Amministrazione finanziaria ha annunciato che è stato sospeso all’inizio del periodo emergenziale. Il contribuente che abbia ricevuto nei mesi scorsi una comunicazione può continuare a rivolgersi a un qualsiasi Ufficio dell’Agenzia delle Entrate oppure utilizzare direttamente il Servizio “Civis”, se abilitato a Fisconline, o il Servizio di assistenza attraverso la Posta elettronica certificata. Si può accedere infine alla Dichiarazione precompilata tramite le credenziali Fisconline o dell’Inps, oppure tramite “Spid” o “Carta nazionale dei servizi” e inviarla in autonomia.


Related Articles

Ici/Imu: accatastamento di una Discarica

Nell’Ordinanza n. 13354 del 1° luglio 2020 della Corte di Cassazione, una contribuente ha impugnato l’avviso di accertamento con il

Unioni di comuni e Comunità montane: determinati i contributi 2018 per i servizi associati

Il Ministero dell’interno- Dipartimento Finanza locale, con il Comunicato 20 novembre 2018, ha reso noto il contributo da assegnare ad

Imis: istituiti i codici-tributo per il versamento dell’Imposta tramite “F24” nella Provincia autonoma di Trento

Con la Risoluzione n. 51/E del 21 maggio 2015, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici-tributo per il versamento tramite

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.