Covid oggi Italia, Rt in lieve calo: sale incidenza

Covid oggi Italia, Rt in lieve calo: sale incidenza

Covid in Italia, Rt in lieve calo a 0,97, incidenza in leggero aumento a 74 casi per 100mila abitanti. E’ quanto emerge dalla bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia di Covid-19 in Italia. “Nel periodo 11-24 agosto 2021 – si legge nel documento – l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97 (range 0,92-1,01), prossimo alla soglia epidemica ed in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente. Si osserva una lieve diminuzione anche dell’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt 1 con range 0,97-1,04 al 24 agosto 2021, vs Rt 1,04 con range 1-1,09 al 17 agosto), pari alla soglia epidemica”. Tuttavia, “la elevata proporzione di soggetti giovani e asintomatici evidenziata dai dati epidemiologici pubblicati dall’Istituto superiore di sanità – si precisa – va considerata nella lettura di queste stime di trasmissibilità”. 

Quanto all’incidenza settimanale, “è in leggero aumento” a “74 per 100mila abitanti (23-29 agosto) vs 71/100mila abitanti (16-22 agosto), dati flusso Iss. L’incidenza rimane” dunque “al di sopra della soglia settimanale di 50 casi ogni 100mila abitanti che potrebbe consentire il controllo della trasmissione basato sul contenimento ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti”. 

“Aumenta il numero di Regioni/Province autonome classificate a rischio epidemico moderato”, anche se “nessuna Regione/Pa presenta un rischio epidemico alto”, si legge nella bozza. 

Il documento indica che “17 Regioni/Pa risultano classificate a rischio moderato”, mentre “le restanti 4 Regioni risultano classificate a rischio basso. Sette Regioni/Pa riportano allerte di resilienza. Nessuna riporta molteplici allerte di resilienza”. 

“Si conferma il trend di aumento dei ricoveri ospedalieri associati alla malattia Covd-19”, secondo quanto emerge ancora dalla bozza. “Il tasso di occupazione in terapia intensiva – si legge – è in aumento al 6% (rilevazione giornaliera ministero della Salute), con il numero di persone ricoverate in aumento da 504 (24 agosto 2021) a 544 (31 agosto 2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale aumenta leggermente al 7,3%. Il numero di persone ricoverate in queste aree è in aumento da 4.036 (24 agosto a 4.252 (31 agosto)”. 

“In lieve aumento” anche “il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (15.951 vs 15.443 la settimana precedente)”. “La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti resta costante (34% vs 34% la scorsa settimana) – si legge – In lieve diminuzione la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (44% vs 46%). Infine, il 21% è stato diagnosticato attraverso attività di screening, dato costante rispetto la settimana precedente”. 


Related Articles

Quirinale, ‘centristi’ al lavoro su Casini, Renzi vede Salvini

(Adnkronos) – Grandi manovre a Montecitorio dove la previsione è che la candidatura di Elisabetta Casellati non avrà esito positivo.

Calabria zona gialla da lunedì 13 dicembre, l’ordinanza

La Calabria in zona gialla da lunedì 13 dicembre per il rischio Covid. Oggi il ministro della Salute Roberto Speranza

Guerra Ucraina-Russia. Onu: “Per ora non c’è possibilità cessate il fuoco”

(Adnkronos) – Guerra Ucraina-Russia, “al momento un cessate il fuoco sembra improbabile”. Ad ammetterlo il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.