Danno all’immagine per corruzione: condanna di un Dirigente comunale

<a>Danno all’immagine per corruzione: condanna di un Dirigente comunale</a>
Corte dei conti, Sezione Prima giurisdizionale centrale d’Appello, Sentenza n. 156 del 29 aprile 2021
di Antonio Tirelli

Oggetto:

Condanna di un Dirigente comunale per danno all’immagine a seguito di condanna penale per corruzione: conferma Sentenza territoriale per l’Emilia Romagna n. 186/2019.

Fatto:

Nel giugno 2011 la Guardia di Finanza ha arrestato, nell’ambito dell’operazione sulle tangenti (pagate per gli appalti del Servizio del “Verde pubblico”), un Dirigente di questo importante Comune emiliano, oltre ad un imprenditore. Il sistema era quello di drenare soldi al Comune tramite consulenze fittizie, fatturazioni gonfiate e servizi mai resi. Alla fine del 2014

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Art-bonus”: ammissibili i contributi destinati alla manutenzione di una villa cinquecentesca di proprietà comunale

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 262 del 17 luglio 2019, ha fornito ulteriori chiarimenti in

Trasparenza: sospesa la validità delle indicazioni fornite in merito alla pubblicazione dei redditi e dei patrimoni dei Dirigenti

A meno di un mese dalla pubblicazione in G.U. della Determina Anac n. 241/2017 con la quale sono state approvate

Assunzioni: le dimissioni del dipendente durante il periodo di prova consentono l’ulteriore e immediato scorrimento della graduatoria

Nella Delibera n. 62 del 26 settembre 2018 della Corte dei conti Toscana , un Comune, a seguito di regolare espletamento

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.